ZESPRI APRE A BOLOGNA LA PIÙ IMPORTANTE SEDE EUROPEA

È stata inaugurata questa mattina, in via del Faggiolo a Bologna, la più importante sede Zespri in Europa per il coordinamento produttivo del continente. La location, ubicata alla periferia ovest del capoluogo emiliano, è stata scelta in omaggio al ruolo svolto dall’Italia, soprattutto per la produzione della varietà di kiwi SunGold offerta in contro stagione che è arrivata a 2.600 in tutto il Paese, e che punta ai 3.400 ettari nei prossimi cinque anni.

Una delegazione di Maori, appena arrivati dalla Nuova Zelanda, ha officiato la cerimonia inaugurale alla quale erano presenti anche i rappresentanti dei principali gruppi italiani che producono SunGold per Zespri come Salvi, Apofruit, Spreafico e Agrintesa.

Preghiere, canti e la benedizione di un bassorilievo maori in legno, affisso all’ingresso della sede, hanno sugellato la partnership con i produttori italiani che hanno ricambiato l’originale cerimonia di opening intonando tutti in coro, il nostro tradizionale “Volare” di Domenico Modugno.

“Abbiamo scelto Bologna come sede principale per il coordinamento produttivo in Europa – ha spiegato Flavia Succi, new development manager di Zespri Europe – perché nonostante il grosso della produzione italiana avvenga nel territorio di Latina, la lavorazione e confezionamento di SunGold oltre che i test delle nuove varietà attualmente in corso, avvengono nel nord e in particolare in Emilia-Romagna. In questo senso, Bologna rappresenta un polo relativamente comodo sia per seguire la produzione, che la supply chain che la parte del controllo qualità. Al momento non sono previsti investimenti logistici e andiamo avanti con alcune collaborazioni che abbiamo avviato da qualche anno”.

[Il reportage completo sull’edizione del Corriere Ortofrutticolo di domani]

Mariangela Latella