IMBALLAGGI, L’ALLESTIMENTO DIVENTA SEMPRE PIÙ DIGITALE

L’allestimento del reparto ortofrutticolo diventa sempre più digitale. All’orizzonte ci sono cassette in grado di comunicare in ogni momento con il produttore per riferire delle condizioni di trasporto della merce durante tutta la catena distributiva o anche dotate innovativi espositori a cui possono essere applicati display controllabili in remoto per garantire, ad esempio, un aggiornamento dei prezzi dalla sede centrale del retailer piuttosto che dal punto vendita.

Sono questi i due filoni innovativi su cui si sta muovendo Polymer Logistics che all’ultima edizione di Macfrut si è guadagnata la medaglia d’argento agli Innovation Award con Smart IoT Tracker, un sistema integrato di dispositivi (smart box) e di un software di gestione che permette il monitoraggio degli imballaggi e delle condizioni di trasporto dei prodotti ortofrutticoli.

“Contemporaneamente – spiega l’amministratore delegato, Gianpaolo Mezzanotte (nella foto) – in fiera abbiamo anche lanciato il nostro ultimo sistema di allestimento che si chiama Combi, proprio perché è un sistema combinato di cassettine effetto legno. La struttura espositiva è dotata di un carrello sottostante con cassetti sfilabili, che permette di stoccare nel pdv una piccola riserva di prodotto con cui rifornire mano a mano lo scaffale. Il carrello, inoltre, può anche essere sfilato per esporre, eventualmente, tutta la merce disponibile”.

Grazie ad una collaborazione con l’azienda Globalte, Polymer Logistics sta sviluppando, inoltre, un’innovativa idea di progetto espositivo in grado non solo di fornire maggiori informazioni al consumatore nel corso della sua shopping experience, ma anche di essere controllato in remoto.

“Le nostre cassettine – precisa Mezzanotte – possono essere abbinate a dei display controllabili in remoto per l’aggiornamento dei prezzi e delle informazioni che comunicano al consumatore i valori e la storia del prodotto. Stiamo lavorando ad un accordo di collaborazione con l’azienda che contiamo di chiudere nei prossimi mesi per proporre ai retailer una soluzione innovativa per l’allestimento del reparto”.

Mariangela Latella