CILIEGIE, LA TURCHIA SI LANCIA SUL MERCATO CINESE

Le prime esportazioni di ciliegie turche in Cina sono iniziate nell’agosto 2017. I volumi erano esigui e uno dei principali ostacoli al raggiungimento di grandi volumi è stato appena rimosso.

In base a un nuovo protocollo fitosanitario per l’esportazione di ciliegie dalla Turchia verso la Cina, infatti, l’iter burocratico si snellisce ulteriormente, accorciando i tempi di spedizione. Secondo i nuovi regolamenti è stata revocata la condizione che le ciliegie debbano aspettare 16 giorni in celle frigorifere prima dell’esportazione a un grado Celsius, eliminando uno dei maggiori ostacoli alle esportazioni di ciliegie turche verso la Cina. Secondo gli esportatori turchi il nuovo protocollo apre la strada ad un consistente aumento dei volumi esportati. Secondo gli operatori turchi il mercato cinese potrebbe diventare a medio termine quello più importante per le ciliegie. Nel 2018 sono state esportate in Cina ciliegie turche per soli 26.000 dollari. Nel 2018 le esportazioni di ciliegie turche sono state pari a 162 milioni di dollari, verso 59 paesi tra cui Germania e Russia. Ora con il nuovo protocollo l’export può prendere il volo.