PESCHE E NETTARINE, LE SINERGIE PER RISOLLEVARE IL COMPARTO

Valorizzare la migliore ortofrutta italiana presso i consumatori si può. Da questa settimana fino al 31 agosto, prende il via la Campagna di comunicazione istituzionale di filiera dedicata alle pesche e nettarine italiane, che si propone di promuovere a tutto tondo questi straordinari frutti, con il duplice obiettivo di un miglioramento qualitativo generalizzato del comparto e una valorizzazione del prodotto Made in Italy presso i consumatori.

“Pesche e nettarine sono il comparto più ‘sensibile’ della frutta estiva – ha dichiarato Nazario Battelli, Presidente dell’Organizzazione Interprofessionale Ortofrutta Italia nel corso della conferenza stampa di presentazione della Campagna (promossa da Ortofrutta Italia con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari, Forestali e del Turismo) che si è tenuta presso il MiPAAFT (anche se non era presente il Sottosegretario di Stato con delega all’ortofrutta Alessandra Pesce, ndr). Un comparto molto spesso soggetto a devastanti crisi di mercato e sottoposto alla concorrenza diretta dei Paesi mediterranei. Come Organismo Interprofessionale, con questa campagna di promozione a favore delle pesche, abbiamo voluto cogliere la volontà delle rappresentanze dell’intera filiera del comparto peschicolo di dare un segnale importante ai consumatori italiani.”

La Campagna sarà dunque caratterizzata da un impegno proattivo di filiera, che vedrà la partecipazione della produzione insieme a quella delle principali catene della Moderna Distribuzione e dei negozi specializzati e di prossimità, con il coinvolgimento degli operatori Grossisti dei mercati agroalimentari. In circa cinquemila punti vendita dislocati sul territorio nazionale, saranno esposti poster informativi per i consumatori, con indicazioni sulle principali tipologie di pesche: una comunicazione istituzionale, collettiva e “generica” del prodotto, realizzata con il rinnovato patrocinio del Ministero dell’Agricoltura, che interesserà solo produzioni che rispetteranno un capitolato condiviso in sede interprofessionale, che innalza alcuni parametri qualitativi delle pesche, dal colore alla dolcezza.

 

La situazione produttiva

“La situazione produttiva di pesche, nettarine e percoche in Italia, prevede una produzione di 1.296.000 tons, che equivale a un incremento del 13% rispetto al 2018 – spiega Gabriele Ferri, Coordinatore del Comitato di Prodotto di Ortofrutta Italia per le Pesche. Le condizioni climatiche avverse del mese di maggio hanno inciso fortemente sugli standard produttivi e la campagna commerciale risulta complessa e difficoltosa e solo lo sforzo unito dell’intera filiera può affrontarla. L’obiettivo di questa campagna è quindi quello di fare conoscere di più e meglio rendendolo attraente agli occhi dei consumatori, un prodotto di eccellenza come le nostre pesche e nettarine. Il racconto del gusto delle diverse varietà e di tutta la filiera produttiva, diventa fondamentale per fare comprendere al consumatore il valore umano, ma anche economico, che sta dietro alla produzione delle nostre pesche. Il ruolo del consumatore è quindi fondamentale in questo momento, perché con la sua scelta di acquisto può incidere davvero su una produzione di eccellenza come questa, che sta soffrendo terribilmente, al punto di mettere in dubbio il proseguo della coltivazione stessa di pesche e nettarine in Italia.”

“Come negli anni passati, la GDO aderisce alla campagna di promozione delle pesche e nettarine in maniera massiccia, con migliaia di esercizi commerciali che mettono a disposizione i propri punti vendita per informare e comunicare la qualità, la territorialità e la stagionalità delle pesche e nettarine a tutto vantaggio dei consumi della frutta di qualità”, aggiunge Piero Cardile, Vice Presidente Vicario di Ortofrutta Italia. “L’auspicio è che questa iniziativa possa aiutare, soprattutto in una fase come quella attuale, ad aumentare i consumi di frutta fresca.”

“Commercio all’ingrosso e dettaglio sono un altro segmento del sistema distributivo dell’ortofrutta italiana – sottolinea Valentino Di Pisa, Presidente di Fedagromercati Nazionale – ed i due attori, seppur differenti, sono fortemente collegati fra di loro dal rapporto fornitore-cliente. Ogni giorno infatti, le aziende dei Mercati all’ingrosso riforniscono con prodotti controllati e di qualità i dettaglianti, che a loro volta sono in contatto con i consumatori finali attraverso i loro negozi specializzati, offrendo così una vasta gamma di prodotti freschi ed influenzando le scelte dei cittadini. Per questo motivo il coinvolgimento di questi due comparti attraverso le associazioni di riferimento, Fedagro e Fida, rappresenta un valore aggiunto per l’iniziativa presentata oggi in conferenza con l’obiettivo di stimolare il consumo di ortofrutta nel nostro paese.”

“Nel periodo di maggiore potenziale qualitativo delle pesche, e nel contesto di un progetto annuale di Ortofrutta Italia che coinvolge mese per mese una decina di prodotti – conclude il Presidente Battelli – la Campagna di Ortofrutta Italia rappresenta in modo esemplare la possibilità di dare un messaggio di pubblica utilità al consumatore, stimolando il consumo di frutta e verdura di stagione sia per la valorizzazione economica della nostra filiera, ma soprattutto per la comprovata ricaduta benefica sulla salute dei cittadini che questo comporta.”

 

Nella foto di apertura, da sinistra: Piero Cardile, Nazario Battelli, Gabriele Ferri e Valentino Di Pisa