DE CASTRO NEGOZIATORE DEL BILANCIO 2020 DELL’UE

Doppio impegno per Paolo De Castro, coordinatore S&D per la Commissione agricoltura del Parlamento europeo: negozierà il bilancio 2020, e sarà anche membro della Commissione budget dell’Assemblea europea. “Due ruoli che mi permetteranno – rende noto De Castro – di seguire e di incidere direttamente nel dibattitto e nelle decisioni sull’utilizzo dei fondi impegnati nell’ultimo anno dell’attuale programmazione finanziaria, e poi in seguito batterci per il mantenimento dal 2021 al 2027 almeno dell’attuale bilancio per la PAC”.
 “Per il 2020 – precisa De Castro –  abbiamo già le idee chiare: diciamo no al taglio degli stanziamenti proposti dalla Commissione UE per le organizzazioni di produttori nel settore ortofrutticolo (-14,6 milioni di euro). È poi essenziale continuare nella distribuzione di frutta e latticini nelle scuole. Pertanto invitiamo gli Stati membri a rafforzare i loro programmi nazionali per utilizzare tutta la dotazione europea di 250 milioni di euro. Non ultimo, i fondi per la ricerca e l’innovazione, in particolare del bilancio Horizon 2020, devono restare pienamente disponibili per soluzioni intelligenti in favore dello sviluppo agricolo e rurale. Quanto ai rimborsi finanziari per irregolarità nel settore agricolo, devono rientrare nei fondi per la PAC”.