EXPORT DI AGRUMI IN CINA. VERTICE AL MISE

Si è svolto ieri al Ministero dello Sviluppo Economico il tavolo tecnico per l’export agrumicolo in Cina, a cui hanno preso parte i rappresentanti del ministero dell’Agricoltura, la Regione Siciliana, l’Agenzia ICE, il presidente del Distretto Produttivo Agrumi di Sicilia Federica Argentati, gli enti e le associazioni d’impresa del settore. Nel corso dell’incontro è stato fatto il punto sullo stato di attuazione del Protocollo sui requisiti fitosanitari per l’esportazione di agrumi freschi dall’Italia alla Cina.

L’export di agrumi in Cina – sottolinea il ministero – rappresenta un’opportunità per la commercializzazione di prodotti italiani di qualità, come quella delle arance rosse siciliane il cui trasporto aereo è stato reso possibile “grazie al lavoro di squadra avviato dal ministro Di Maio nel corso delle missioni istituzionali nel Paese asiatico”.

Al centro dei lavori anche la possibilità di estendere l’applicazione del Protocollo ad altri prodotti agrumicoli italiani e di affrontare in un successivo incontro il tema specifico della logistica legata a questa tipologia di esportazioni. Per rafforzare nei prossimi anni le esportazioni di agrumi nel mercato cinese, il MiSE e l’ICE elaboreranno una serie di iniziative promozionali, che verranno condivise con gli operatori del settore.