PERPIGNAN CONFERMA IL PRESIDENTE E I PIANI DI SVILUPPO

Julien Batlle è stato confermato lo scorso 16 luglio presidente di  Saint Charles Export per gli esercizi 2019 e 2020 nel corso della 13.ma assemblea generale della società che gestisce la piattaforma logistica e commerciale di Perpignan, forse la maggiore d’Europa per l’ortofrutta.

Sarà il suo terzo mandato. Batlle ha confermato la linea di fondo che ispirerà il suo operato: “Realizzare azioni concrete ed efficaci a favore delle società del gruppo, orientate verso i mercati export, in uno spirito di competitività economica e di attrattività territoriale”.

L’assemblea ha dibattuto il tema dello sviluppo della piattaforma, previsto dal piano “Saint-Charles 2020-2040”, il rinnovo dell’accordo bilaterale franco-spagnolo in materia fitosanitaria e i numerosi miglioramenti apportati al Centro di controllo internazionale, il lancio del cluster logistico regionale Occitania,  con particolare riferimento alla fermata della linea ferroviaria tra Perpignan e Parigi.

I partecipanti hanno potuto condividere le loro visioni su questi temi e sulle azioni a sostegno dell’export realizzate dal gruppo in questi anni, sia che si tratti della partecipazione di Saint-Charles Export alle principali fiere del settore ortofrutticolo, dei trasporti e della logistica, sia dell’organizzazione di ricevimenti per acquirenti internazionali all’interno delle aziende associate.

A tale riguardo, il presidente ha sottolineato l’importanza del sostegno di Perpignan Méditerranée Métropole e della Regione Occitania Pirenei-Mediterraneo per l’organizzazione di queste azioni. Perpignan non demorde, il suo ruolo resta molto importante nel commercio ortofrutticolo europeo e nei suoi contatti con il Nordafrica e il Marocco in particolare.