UCRAINA NUOVO PLAYER DELL’EXPORT ORTOFRUTTICOLO EUROPEO

I dati dell’Istituto Economico Agrario dell’Ucraina sono sorprendenti. Evidenziano infatti che le esportazioni di frutta nella prima metà del 2019 sono aumentate del 16% in valore rispetto allo stesso periodo del 2018, confermando così il trend già registrato nel 2018 che si era concluso con un +17%.

Ma attenzione a cosa esporta l’Ucraina. Nel dettaglio le esportazioni di mele e pere sono aumentate del 75%, raggiungendo le  42 mila tonnellate. Le esportazioni di noci sono cresciute del 74% (33 mila tonnellate). Le esportazioni di frutta congelata sono aumentate del 28% raggiungendo le 18 mila tonnellate.

Nel primo semestre  del 2019 le esportazioni hanno raggiunto la cifra di 116 milioni di dollari. I maggiori acquirenti sono risultati: Turchia per un valore di 18 milioni di USD; Francia, 11 milioni USD; Polonia,10 milioni USD; Bielorussia, 9 milioni USD; Iraq, 7 milioni USD; Italia e Grecia, 5 milioni di dollari per ciascuno dei due paesi; Germania, 4 milioni USD. In generale, circa il 50 % delle esportazioni di frutta sono state dirette verso paesi dell’UE.