RATIFICATO L’ACQUISTO DI AUCHAN ITALIA, CONAD AVVIA L’INTEGRAZIONE

Come previsto, mercoledì 31 luglio Conad, nella persona dell’ad Francesco Pugliese, ha ufficialmente firmato la chiusura delle procedure per l’acquisto di gran parte dei punti vendita di Auchan Italia.

Il cosiddetto ‘closing’ pone fine a una prima fase, avviata con l’intesa tra le parti siglata il 14 maggio, e apre una seconda fase che è la vera e propria integrazione dei punti vendita Auchan in Conad.

Manca il sigillo dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che non potrà stoppare l’iniziativa ma al massimo stabilire il tetto massimo dei punti vendita che Conad potrà raggiungere nel mercato italiano (si dovrebbe trattare, eventualmente, di qualche ritocco che tuttavia, allo stato delle cose, viene escluso). Insomma, che Conad stia diventando il primo gruppo della grande distribuzione italiana, punto vendita in più punto vendita in meno, ormai è fuori discussione. “Da oggi la rete Auchan può rinascere su nuove basi, nell’interesse delle persone che vi lavorano, delle aziende italiane e dei consumatori finali”, ha dichiarato Pugliese.

I punti vendita siciliani del Gruppo Auchan a insegna Simply, esclusi dall’operazione Conad, sono intanto stati acquisiti definitivamente dal Gruppo Arena e dal Gruppo Radenza (a insegna Crai).