TRAGEDIA IN MARE: L’AD DI TUODÌ MORTO IN BARCA IN CROAZIA

Eugenio Vinci (nella foto), amministratore delegato della catena Tuo, che gestisce i supermercati Tuodì, è morto in barca in Croazia. Il 13 agosto scorso il manager siciliano, 57 anni, è stato trovato senza vita nella vasca da bagno del caicacco su cui si trovava assieme ai due figli e la compagna e altri amici durante una crociera nelle isole della Dalmazia. Nella caduta Vinci avrebbe battuto la testa per terra.

Le cause della tragedia che in un primo momento sembravano per un’intossicazione da cibo, sono da additare ad un’intossicazione provocata dai gas di scarico rilasciati dai bocchettoni dell’aria condizionata o del water del caiacco Atlantia su cui viaggiavano Vinci e gli altri passeggeri, che a loro volta si sono sentiti male. Il figlio undicenne del manager, e quello di otto dell’attuale compagna di Vinci, che si trovavano sull’imbarcazione, sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale di Spalato, in gravi condizioni, che nei giorni successivi sono lentamente migliorate.

Eugenio Vinci ha iniziato la sua carriera da manager negli anni Ottanta. È stato prima direttore generale della Pop 84, poi vicepresidente di Assindustria Molise. Ha lavorato poi nel gruppo Dico, nel settore della grande distribuzione alimentare, per poi diventare AD di Tuo-Tuodì.

Nei giorni successivi alla tragedia, come riporta Repubblica, il proprietario e lo skipper dello yacht nel quale è morto il manager siciliano per avvelenamento da monossido di carbonio, sono stati arrestati per aver installato un motore nella barca senza seguire le norme di sicurezza, causando la fuoriuscita dei gas tossici.