CSO, BILANCIO POSITIVO AD ASIA FRUIT LOGISTICA

Tempo di bilanci per Asia Fruit Logistica, la fiera internazionale che ha chiuso i battenti il 6 settembre a Hong Kong e ha visto tra i suoi protagonisti CSO Italy insieme alle aziende che hanno partecipato alla collettiva ‘The European Art of Taste’ e allo stand ‘Italy’ ovvero Apofruit, Origine Group, Kingfruit, Joinfruit, Mazzoni, Oranfrizer, RK Growers, Infia e CIV. Un bilancio positivo, come sottolineano Simona Rubbi, responsabile relazioni internazionali di CSO Italy e Luca Mari, marketing e project manager, entrambi presenti in fiera.

Afferma Simona Rubbi: “Nonostante le  preoccupazioni dovute alla situazione politica di Hong Kong possiamo parlare di bilancio positivo. È pur vero che in termini assoluti le presenze ad Asia Fruit Logistica sono state inferiori rispetto alle passate edizioni ma, considerato il contesto, sono state comunque superiori alle aspettative. Inoltre, i soci presenti nella nostra collettiva hanno espresso sostanziale soddisfazione. La quasi totalità degli appuntamenti sono stati confermati. Molto pochi gli appuntamenti cancellati”.

“Asia Fruit Logistica – conclude Rubbi – si è confermata punto di riferimento per consolidare i contatti con i clienti dell’area del Sud Est Asiatico e dell’Emisfero Sud ed anche per sviluppare nuovi contatti a seguito delle recentissime aperture di nuovi mercati come Taiwan e Vietnam. Resta un’opportunità unica per far conoscere i nostri prodotti”.

Conferma queste indicazioni Luca Mari: “Asia Fruit Logistica rappresenta un appuntamento chiave per imprese e operatori. La Cina rimane uno dei mercati più strategici e recettivi su cui puntare nei prossimi anni per promuovere le eccellenze italiane”.

Mari è stato a Hong Kong per lanciare il progetto ‘The European Art of Taste’, riguardo al quale afferma: “Il progetto ci permette di mettere in campo tante iniziative per promuovere l’ortofrutta europea e italiana nei Paesi Terzi Giappone, Taiwan e Cina con Hong Kong. Oltre alla partecipazione a fiere come Asia Fruit Logistica, infatti, prevede attività di comunicazione e PR con particolare attenzione ai social media che, grazie ad una diffusione capillare su tutta la Cina, garantiscono una comunicazione su scala nazionale del messaggio e delle finalità del progetto stesso. Il sito internet dedicato (www.europeanartoftaste.comwww.europeanartoftaste.ch) è on line e sarà continuamente aggiornato con le informazioni generali, gli eventi e le ultime news”.

“Oltre alla comunicazione – precisa il marketing e project manager di CSO Italy – partiranno da questo autunno, con l’avvio delle esportazioni di kiwi, le promozioni nei punti vendita, altro canale preferenziale per mettere in contatto i consumatori con l’ortofrutta italiana. Obiettivo di questi tre anni di campagna promozionale sarà quello di iniziare col consumatore una sorta di alfabetizzazione affinché capisca cosa compera e trovi quindi una ragione per pagare il premium price richiesto. Una volta informati ed educati, i consumatori locali diventano titolari di bisogni, in termini di prodotti e servizi, che coincidono naturalmente, in termini qualitativi, con l’offerta dei prodotti italiani”.