FEM HA SCELTO IL NUOVO DIRETTORE: È MARIO DEL GROSSO DESTRERI

E’ giunto a conclusione l’iter per l’individuazione del nuovo direttore generale della Fondazione Edmund Mach. Il Consiglio di amministrazione ha individuato il nominativo scelto tra quattro candidature di alto profilo proposte dalla commissione selezionatrice che ha vagliato le 85 domande pervenute sulla base del bando uscito nel mese di giugno.

La commissione selezionatrice, composta da Marco Depolo dell’Università di Bologna con funzioni di presidente, Romano Masè, Direttore del Dipartimento agricoltura e foreste della Pat, Franco Fraccaroli dell’Università di Trento, ha lavorato nel mese di agosto per vagliare le candidature pervenute. Il nuovo direttore generale è il Mario Del Grosso Destreri. Classe 1972, nel 1997 si laurea in Ingegneria dei materiali presso l’Università di Trento e nel 2002 consegue il Master in Business Administration al Politecnico di Milano.

Mario Del Grosso Destreri

Del Grosso Destreri ha alle spalle un’esperienza ventennale in ambito manageriale, in importanti aziende nazionali ed internazionali, ed elevate competenze professionali orientate allo sviluppo del business, al miglioramento operativo, al marketing e al customer service, allo sviluppo di piani strategici e alla revisione e sviluppo degli assetti organizzativi.

“Siamo molto soddisfatti di questa scelta – spiega il presidente Fem, Andrea Segrè -, sia per l’alto profilo del nuovo Direttore Generale, sia per l’iter di selezione aperta che ha messo in competizione profili davvero di alto livello. Del Grosso Destreri conosce bene i sistemi di finanziamento della ricerca e il rapporto tra ricerca e trasferimento tecnologico nonché ha ampia padronanza della lingua inglese e tedesca. E’ ciò che serve alla Fem, sempre più proiettata a trasferire sul territorio trentino le conoscenze maturate a livello internazionale. Ci tengo, altresì, a ringraziare il direttore generale uscente, Sergio Menapace, e credo di esprimere il sentimento di tutto il Cda, per l’impegno profuso e il lavoro fin qui svolto in Fondazione”.

Anche il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, e l’assessore provinciale all’agricoltura, foreste, caccia e pesca, Giulia Zanotelli, si congratulano con il nuovo Direttore e gli augurano buon lavoro nella certezza che sono attesi momenti di impegno comune e collaborazione reciproca su tematiche che stanno molto a cuore al Trentino.
Vertice amministrativo dell’ente il direttore generale esegue le deliberazioni e attua gli indirizzi dettati dagli organi collegiali della Fondazione. Assume la visione unitaria degli indirizzi e degli obiettivi adottati dal Consiglio di amministrazione e dal Presidente e risponde della loro attuazione complessiva. Svolge funzioni di guida, coordinamento ed impulso nei confronti dei Dirigenti delle strutture della Fondazione, in ordine al perseguimento degli obiettivi e all’attuazione dei piani e dei programmi.