IL POLACCO WOJCIECHOWSKI NOMINATO COMMISSARIO UE ALL’AGRICOLTURA

Il polacco Janusz Wojciechowski (nella foto), 64 anni, conservatore, membro del partito nazionalista Diritto e Giustizia, ottiene la delega all’Agricoltura della Commissione europea. Wojciechowski è stato membro del Parlamento europeo dal 2004 al 2016, prima di accettare un incarico come revisore alla Corte dei conti europea.

Prima di diventare a tutti gli effetti commissario Ue all’Agricoltura dovrà passare l’esame all’Europarlamento.

In seguito alla sua nomina il ministro del Mipaaf Teresa Bellanova interviene facendo gli auguri di buon lavoro al neo commissario, “che mi auguro di incontrare presto. E saluto con molto favore le parole di Ursula von der Leyen, (presidente della Commissione UE, ndr) sull’importanza di affrontare e investire ulteriori energie per sostenere le attività agricole in ambito Europeo”.

“Abbiamo tutti dinanzi una sfida importante, per cambiare l’Europa e avvicinarla a cittadini, agricoltori, imprese – sottolinea Bellanova. In Europa dobbiamo difendere l’agricoltura mediterranea, sostenere l’eccellenza del nostro Made in Italy, scrivere regole che diano futuro al lavoro di migliaia di giovani donne e uomini che stanno investendo la loro vita nelle nostre campagne. Più investimenti nella sostenibilità e nell’economia circolare, più imprese di qualità. L’agricoltura deve essere uno sbocco attrattivo per le nuove generazioni. E mi auguro che nella nuova PAC, che dovremo scrivere tutti insieme e che dovrà mantenere adeguati finanziamenti, questa sfida abbia la rilevanza che merita. Naturalmente in questo percorso la presenza, l’autorevolezza e il ruolo di Paolo Gentiloni, cui vanno le mie felicitazioni, saranno preziosi e determinanti”.

Qui sotto la nuova commissione europea 2019-2024