THE ROME TABLE SI AVVICINA, SALVI: “OPPORTUNITÀ PER LA RIPRESA DELL’EXPORT”

Omnibus conferma lo svolgimento della terza edizione di ‘The Rome Table’ all’A.Roma Lifestyle Hotel dal 7 all’8 novembre prossimi. L’agenzia comunica che saranno presenti 30 aziende buyer tra le quali 5 gruppi della grande distribuzione italiana e 25 aziende-buyer straniere selezionate, precisando che questo B2B internazionale si pone, ancora più delle prime due edizioni, come il più importante appuntamento dell’anno in Italia per incrementare le esportazioni di ortofrutta.
Partner ufficiali dell’evento sono, per il terzo anno, Fruitimprese, Italia Ortofrutta Unione Nazionale, CSO Italy, Italmercati e Fedagromercati. The Rome Table gode inoltre del supporto di Euler Hermes, compagnia di assicurazione del credito del gruppo Allianz presente in oltre 50 Paesi in tutto il mondo.

Marco Salvi

Il presidente di Fruitimprese Marco Salvi così commenta: “Riteniamo questo evento, unico nel panorama italiano, particolarmente utile al nostro sistema che, come noto, non sta attraversando un periodo tra i migliori, per ragioni e problemi diversi ma anche perché il nostro export sta subendo un’involuzione che ci preoccupa, come abbiamo avuto più volte modo di sottolineare commentando i dati più recenti elaborati dalla nostra Associazione. The Rome Table ci mette a disposizione l’opportunità di incontrare buyer esteri, anche da mercati lontani, nella nostra capitale, senza dunque faticose trasferte, con una formula molto pratica di fitti incontri programmati nella due giorni dell’evento. Abbiamo rinnovato per la terza volta consecutiva la nostra partnership all’iniziativa, che riteniamo meritevole di sostegno e attenzione perché il lavoro di presentare sui mercati esteri l’ortofrutta del nostro Paese fino a ingaggiare compratori che hanno manifestato l’intenzione di avere contatti con fornitori italiani e portarli qui da noi, è tutt’altro che facile e semplice. Ci auguriamo pertanto che, in questa fase delicata, in cui ci aspettiamo di più dal settore pubblico, anche The Rome Table faccia la sua parte per supportare le aziende italiane alla ricerca di nuovi contatti all’estero”.

I buyer ingaggiati e che hanno sottoscritto il modulo di adesione provengono dal Medio Oriente (Kuwait, Dubai, Giordania, Libano), Scandinavia (Svezia, Danimarca), Khazakistan, Brasile, Argentina, Kenya, Uganda e dai seguenti Paesi europei: Croazia, Francia, Polonia, Spagna, Svizzera e Lussemburgo.
I buyer sin qui ingaggiati sono stati sottoposti a Euler Hermes per la valutazione del loro profilo economico-finanziario. Euler Hermes non ha riscontrato negatività.
Per conoscere le aziende buyer presenti scrivere a info@omnibuscomunicazione.net.