OCM ORTOFRUTTA, CONFRONTO TRA UNAPROA E MIPAAF

Il 17 ottobre  si è tenuta presso il Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi  la riunione tecnica con le OP/AOP associate ad Unaproa sull’OCM ortofrutta, alla presenza dei referenti ministeriali Roberto Cherubini e Antonio Fallacara.

La riunione è stata introdotta dal consigliere Cesare Bellò che ha salutato i partecipanti sottolineando che “l’obiettivo principale dell’incontro tecnico è quello di trasferire agli operatori delle OP/AOP associate le informazioni che riguardano il sistema aggregato in una logica comunitaria e nazionale con riferimento all’attuazione dei programmi operativi”.

“Questo è il primo evento che Unaproa organizza dopo la presentazione della Strategia Nazionale per i PO 2018/2022 all’Accademia dei Georgofili” al quale ho partecipato in prima persona anche con una testimonianza dell’OP OPO Veneto” prosegue Cesare Bellò – “e dalla  successiva scomparsa di Antonio Schiavelli che teneva molto a questi incontri tecnici, perché sono l’occasione per confrontarsi con le persone che devono affrontare i problemi quotidiani riguardanti l’operatività delle società che operano come OP/AOP”.

“Dall’analisi dei dati presentati sul sistema aggregato in OP/AOP, sia a livello comunitario che nazionale”, precisa Roberto Cherubini, dirigente Mipaaf – “emerge in modo inequivocabile come l’efficienza e l’efficacia del sistema organizzato passino attraverso una migliore organizzazione societaria e una congrua dimensione della rappresentatività economica”.

Nel corso della riunione tecnica sono state prese in esame alcune questioni operative introdotte recentemente dalla normativa nazionale che disciplina la materia delle OP/AOP e del Programma Operativo. Altresì è stato effettuato un approfondimento sulle azioni di sistema che sono previste dalla Strategia Nazionale vigente, nonché una disamina puntuale e precisa delle recenti disposizioni applicative della Disciplina Ambientale.

“Considerata la complessità e delicatezza della Disciplina Ambientale” dichiara Antonio Fallacara, funzionario Mipaaf – “è stato importante e costruttivo poter interagire con i soggetti che quotidianamente applicano le norme sui Programmi Operativi e rispondere alle diverse sollecitazioni dei partecipanti”.

Unaproa esprime grande soddisfazione per la nutrita partecipazione all’incontro – nonostante l’imminente scadenza del termine per la presentazione dei Programmi Operativi –  perché crede che questi appuntamenti rappresentino la strada  obbligata per  una maggiore qualificazione del sistema aggregato e per una filiera sempre più performante.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
PER ESSERE AGGIORNATO OGNI GIORNO SULLE NOTIZIE DI SETTORE

L'iscrizione è quasi completata... Ora dobbiamo solo verificare il tuo indirizzo email, e per farlo ti abbiamo mandato un messaggio con un link di conferma.