MELE A RISCHIO LISTERIA, NEGLI USA RICHIAMATE DAL MERCATO ALCUNE VARIETÀ. ITALIA ESCLUSA

Diverse varietà di mele sono state richiamate dal mercato per la possibile contaminazione da Listeria. Si tratta di un batterio presente nel suolo, sull’acqua e nella vegetazione che può contaminare diversi alimenti, tra cui latte, verdura, formaggi molli, carni poco cotte, ed è responsabile della listeriosi.

L’allerta per il momento interessa gli Stati Uniti ed è opera dell’azienda North Bay Produce, con sede nel Michigan. Nello specifico la società ha spiegato, mediante comunicato stampa, che “le mele fresche del Michigan sono state distribuite in otto Stati fanno parte del richiamo perché sono potenzialmente contaminate dai batteri della Listeria monocytogenes”.

Le varietà ricordate includono le mele McIntosh, Honeycrisp, Jonathan, Fuji, Jonamac e Red Delicious. Le mele sono state vendute in sacchetti di plastica con questi marchi: Great Lakes, North Bay Producue Pure Michigan, nonché senza marchio in sacchetti di plastica trasparenti, sacchetti di carta bianca e singolarmente dai rivenditori. Le mele sono state spedite dal 16 al 21 ottobre a grossisti, rivenditori e broker in Florida, Illinois, Kentucky, Louisiana, Michigan, Carolina del Nord, Texas e Wisconsin.

Il richiamo è avvenuto in seguito a degli esami analitici sul prodotto che hanno evidenziato la presenza di tali batteri nel prodotto finito. Un elenco completo delle mele interessate insieme a descrizioni e foto è stato pubblicato su www.northbayproduce.com/recall. Il consiglio, se si dispone di prodotti richiamati, è quello di non consumarli bensì restituirli.

Al momento il richiamo non interessa il mercato italiano.