TROMBA D’ARIA NEL METAPONTINO. “ORTOFRUTTA IN GINOCCHIO”

“Il comparto agricolo del Metapontino è stato piegato dal vento e dalla pioggia, danni ingenti alle strutture e alle produzioni. E’ necessario procedere in tempi strettissimi alla rendicontazione dei danni e predisporre tutti gli atti amministrativi necessari  –  tanto a livello periferico, quanto a livello governativo – per adottare le misure necessarie a sostegno del settore”. Così Andrea Badursi, direttore generale dell’Organizzazione di produttori, Asso Fruit Italia, con sede a Scanzano Jonico, a poche ore dalla tromba d’aria che ha praticamente messo in stato di massima allerta il Metapontino.

I danni provocati dalla tromba d’aria alla serre del Metaponto

Impianti interi sono stati abbattuti dal vento, rase al suolo le serre che ospitano frutta e ortaggi. Il duro colpo inferto al cuore produttivo della Basilicata avrà ripercussioni forti perché dalle prime stime possibili è evidente che ad essere pregiudicato è il futuro produttivo di interi lotti che accolgono produzioni molto pregiate e rappresentative dell’area come le fragole.  E gli agrumi che in questa fase sono in produzione”.