SOSTENIBILITÀ, L’IMPEGNO DI BONDUELLE IN 6 PUNTI

Bonduelle, leader mondiale delle verdure, si mette alla prova e lancia “Bonduelle s’impegna”, una sfida per la sostenibilità in 6 punti.

Il nuovo progetto verrà ufficialmente presentato al Festival del Giornalismo Alimentare, previsto il prossimo 20 – 22 febbraio a Torino, dove Bonduelle parteciperà con l’amministratore delegato Andrea Montagna.

“Bonduelle è un’azienda familiare a da sempre è attenta a produrre nel rispetto della natura. – dichiara Andrea Montagna, AD di Bonduelle – Fin dalla sua nascita Bonduelle ha portato avanti tante iniziative che oggi verrebbero definite green. Oggi è arrivato il momento di prenderci degli impegni ancora più concreti e di comunicarli nella speranza che altri possano seguirci nelle buone pratiche dal campo allo stabilimento. – prosegue l’AD – Il nostro Pianeta ha bisogno dell’impegno di tutti e Bonduelle vuole essere in prima linea, per questo abbiamo recentemente lanciato la prima gamma di mais senza residui di pesticidi e presto sarà disponibile sul mercato anche la nuova referenza dell’insalata iceberg senza residui di pesticidi, segno che Bonduelle s’impegna veramente” – conclude Andrea Montagna, AD di Bonduelle.

Ecco i 6 impegni concreti che Bonduelle si prende con Bonduelle s’impegna:

  1. Favorire produzioni locali e stagionali
  2. Limitare l’utilizzo di pesticidi per proteggere il terreno e l’ambiente
  3. Preservare la biodiversità e le risorse naturali
  4. Ridurre al minimo l’utilizzo di additivi e conservanti
  5. Garantire un’ampia offerta di prodotti biologici
  6. Promuovere l’utilizzo di confezioni sempre più sostenibili