IL CIV A FRUIT LOGISTICA CON LE NOVITÀ DI PRODOTTO, PROGETTI ED EVENTI

Il CIV – Consorzio Italiano Vivaisti di San Giuseppe di Comacchio (Ferrara), eccellenza della ricerca innovativa varietale a livello internazionale, è presente a Fruit Logistica – la principale manifestazione a livello mondiale dedicata al mondo dell’ortofrutta che si terrà a Berlino dal 5 al 7 febbraio – con un proprio stand nello spazio gestito da Cso Italy nel padiglione 2.2 per presentare a tutti gli operatori internazionali di settore tutte le novità di prodotto ed i progetti di sviluppo varietali attese per i prossimi anni.

Alla vigilia della apertura della kermesse berlinese domani sera si svolgerà una serata-evento presso lo Steigenberger Hotel di Berlino con il secondoCIV & Friends Meeting” in cui sarà presentato in anteprima il Product & Project Portfolio CIV di nuove varietà/selezioni di melo, con focus quindi sia su aspetti tecnici che commerciali, a molti operatori specializzati del settore invitati per l’occasione. Poi nel corso della Fiera si svolgerà anche il tradizionale incontro annuale Modi® apple International Meeting organizzato sempre dal CIV – proprietario del brevetto della varietà di mela Civg198* e del marchio Modì® con cui viene commercializzata nel mondo – con i propri Licenziatari internazionali Autorizzati allo scopo d’implementare e coordinare le strategie di marketing necessarie per lo sviluppo del brand Modì® e condividere le tecniche produttive della varietà CIVG198* nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale.

Durante la fiera berlinese nell’ampio e rinnovato spazio espositivo CIV , il presidente Pier Filippo Tagliani con il Business Development manager Marco Bertolazzi (nella foto), il Brand/Project manager Dario Lezziero e il Responsabile tecnico Marzio Zaccarini accoglieranno i numerosi operatori internazionali interessati alle ultime novità CIV in tema di melo, pero e fragole, che si differenziano principalmente per i seguenti caratteri: facilità di coltivazione, produttività, lunga conservazione e shelf-life, elevate caratteristiche organolettiche, aspetto estetico accattivante, adattabilità a diverse condizioni pedoclimatiche, resistenza ad alcune patologie (aspetto centrale nel programma di miglioramento genetico del CIV).

“Per quanto attiene alla Fiera di Berlino – conclude il Presidente CIV Pier Filippo Tagliani – invitiamo tutti gli operatori interessati a visitarci per conoscere le nostre selezioni/varietà di Melo, Fragola e Pero, quest’ultime sviluppate dall’Università di Bologna grazie ai finanziamenti privati del CIV. Per i diversi nuovi progetti ci impegniamo a definire le più appropriate modalità di sviluppo varietale nei mercati delle aziende interessate al fine di finalizzare nel più breve possibile i relativi Accordi di Partnership/Collaborazione di tipo strategico-operativo”.