WONDERFUL, PRIMI SEI MESI ITALIANI A PIENO RITMO, ANNIBALI: “SERVITA OLTRE LA METÀ DELLE CATENE”

Solo sei mesi ha impiegato Wonderful per fare breccia nel cuore degli italiani e rendersi ben visibile e “ricercata” tra gli scaffali delle insegne della grande distribuzione. L’azienda californiana – il più grande produttore e trasformatore di mandorle e pistacchi al mondo – ha attivato la sua presenza nel nostro Paese nel luglio dello scorso anno, grazie a un accordo in esclusiva per la distribuzione firmato con l’italiana New Factor. Obiettivo, sviluppare la categoria della frutta secca, valorizzare in particolare mandorle e pistacchi, ingaggiare il consumatore e far conoscere la differente qualità delle referenze.

Tom Hazelof – Senior Director Retail EMEA – Wonderful Pistachios & Almonds: “Siamo molto contenti della collaborazione con New Factor. La loro professionalità e competenza nel comparto della frutta secca e degli snack naturali ci ha aiutato a incrementare la distribuzione dei nostri pistacchi e mandorle Wonderful in pochi mesi. Stiamo inoltre riscontrando un’ottima accettazione da parte del consumatore italiano dei nostri prodotti. Siamo fiduciosi che svilupperemo ulteriormente questa storia di successo e conquisteremo il cuore dei consumatori italiani che sono alla ricerca di cibi sani”.

Alessandro Annibali – Presidente – New Factor: “A pochi mesi dallo start up del progetto possiamo dire di avere raggiunto tutti gli obiettivi prefissati con oltre il 50% delle insegne distributive italiane che hanno in assortimento prodotti a marchio Wonderful. Il mercato Italiano stava da tempo aspettando un pistacchio di alta gamma e di qualità garantita come quelli contrassegnati dal brand Wonderful”.

Wonderful, che già vanta una posizione di leadership nei reparti ortofrutta e snacking di molti retailer europei, propone oggi al cliente finale italiano pistacchi (Tostati e Salati, Sale e Pepe, Tostati Non Salati, Dolci Piccanti, leggermente salati, al Peperoncino Dolce) nel formato da 250 g e mandorle (al Naturale, Tostate e Salate) nel formato da 200 g.

Il lancio del brand, che ha compreso iniziative sui punti di vendita, promozioni, attività sui social e pubblicità sulle testate trade e consumer, ha riscosso un importante successo, in un lasso di tempo molto ristretto. Il dato che conferma l’ottimo andamento di Wonderful è il tasso di conversione tra chi degusta e chi acquista, che in molti casi supera il 50%.

Per aiutare il consumatore italiano a familiarizzare con la frutta secca Wonderful e raccontarne i plus, la presenza a scaffale è stata sostenuta da diverse attività, tutte parte della strategia di marketing e comunicazione ideata per il mercato nazionale, rivolta sia al trade che al consumer. In particolare, le iniziative hanno compreso campagne banner trade on line tra i mesi di ottobre e dicembre, cui si sono aggiunte anche uscite sulla stampa cartacea di settore.

Il cliente finale è stato raggiunto tramite pagine pubblicitarie pubblicate sui principali magazine dedicati alla cucina, oltre che sugli house organ delle insegne (la presenza, iniziata in novembre, proseguirà sino a febbraio). In questi spazi, dal forte impatto visivo, con il nero e il verde, colori aziendali, a fare da sfondo, l’azienda racconta il valore della sua produzione e dei suoi prodotti, in termini di “Gusto XXL della California”, “Novità per l’Italia”, “Dal gusto unico e dalla dimensione più grande disponibile sul mercato”.

Presso i punti di vendita della grande distribuzione organizzata, Wonderful ha organizzato oltre 100 giornate di degustazione, con la presenza di hostess. In quelle occasioni i clienti sono stati invitati ad assaggiare sia i pistacchi che le mandorle. Tutti estremamente positivi i feedback ottenuti: i consumatori italiani hanno apprezzato le tante varietà dei pistacchi, la loro dimensione “XXL”, il loro gusto e la facilità con cui possono essere sgusciati, per una qualità percepita davvero molto alta.

Wonderful racconta la bontà dei suoi prodotti direttamente attraverso le confezioni, dalle quali si può apprezzare, grazie a una parte trasparente, la dimensione dei frutti e la loro integrità.