FRUIT LOGISTICA TIENE, SEIMILA VISITATORI IN MENO NONOSTANTE L’EFFETTO CORONAVIRUS. I COMMENTI

Fruit Logistica ha chiuso i battenti registrando 72mila visitatori contro i 78mila dello scorso anno. Un calo quasi fisiologico dopo le ripercussioni dovute all’effetto coronavirus che ha colpito anche la kermesse berlinese.

Tuttavia secondo la fiera le restrizioni di viaggio per i visitatori e gli espositori provenienti dalla Cina, unite alle comprensibili preoccupazioni, tra l’altro, di chi intende partecipare, hanno certamente rallentato la recente crescita della fiera. Ma secondo Madlen Miserius, Senior Product Manager di FRUIT LOGISTICA, la comunicazione chiara nei giorni precedenti la fiera e le misure di sicurezza aggiuntive in loco hanno fortemente contribuito ad aumentare la fiducia.

“Comprendiamo perfettamente le ragioni per cui alcuni hanno perso la brillante FRUIT LOGISTICA di quest’anno, ma fortunatamente siamo riusciti a riunire la più grande e internazionale congregazione di professionisti del settore dei prodotti freschi di tutto il mondo”, ha commentato Miserius. “La qualità dei visitatori professionali è stata elevata, e sappiamo dal feedback dei nostri espositori che qui nei padiglioni di FRUIT LOGISTICA sono stati compiuti tantisssimi nuovi affari. Non vediamo l’ora di dare il benvenuto a quegli amici che questa volta non hanno potuto essere con noi alla nostra prossima mostra”.

Con la partecipazione di circa l’85% degli espositori provenienti al di fuori della Germania, la fiera di quest’anno ha aiutato più aziende che mai a stabilire nuovi contatti e a sviluppare nuove partnership di fornitura. Oltre il 95% dei visitatori professionali intervistati ha valutato positivamente il successo commerciale complessivo di FRUIT LOGISTICA 2020, a conferma dell’importanza della manifestazione.

Ecco alcuni dei commenti degli espositori italiani presenti a Fruit Logistica.

Bianca Bonifacio, Responsabile Internazionalizzazione & Mostre, C.S.O. Italia: “La fiera è andata sorprendentemente bene. Nonostante la crisi cinese non abbiamo notato alcuna differenza rispetto agli anni precedenti, e Messe Berlin ha fatto di tutto per farci sentire al sicuro. Abbiamo ricevuto la visita di molti visitatori e siamo molto soddisfatti. Partecipiamo a molte fiere, ma FRUIT LOGISTICA è per noi la fiera più grande e di maggiore importanza”.

Georg Kössler, Presidente, VOG: “Come di consueto, FRUIT LOGISTICA è andata molto bene per noi. Abbiamo instaurato molti contatti con clienti che vogliono incontrarci qui ogni anno e i colloqui di lavoro sono stati molto positive. Abbiamo anche incontrato uno o due nuovi clienti. Tutto sommato, la fiera è molto importante per noi e siamo completamente soddisfatti.

Fulvio Berton, VP del Global Marketing, Top Seeds International: “Quest’anno è stato molto produttivo per noi, anche se alcuni dei nostri clienti hanno disdetto all’ultimo minuto. Per un’azienda come la nostra è d’obbligo venire a FRUIT LOGISTICA. È un luogo di incontro che non possiamo permetterci di perdere. Nel giro di pochi giorni si possono incontrare molte persone che altrimenti potremmo incontrare solo viaggiando per settimane”.

Mario Mercadini, Responsabile Grande Distribuzione Organizzata, Sorma: “Abbiamo trovato molti nuovi clienti alla FRUIT LOGISTICA. La fiera è il momento giusto per presentare nuovi prodotti. Quest’anno siamo riusciti ad ottenere punti con un packaging prevalentemente compostabile, che ha destato grande interesse”.