CONTO ALLA ROVESCIA PER LET EXPO, “UN NUOVO CONCETTO DI FIERA DEL TRASPORTO”

“A Verona con LET Expo prende forma un’esperienza nuova del concetto di fiera del trasporto” così Guido Grimaldi presidente di Alis introduce ai giornalisti in conferenza stampa a Roma la nuova iniziativa nata dall’accordo tra Alis e Verona Fiere, LET EXPO.

L’idea è racchiusa già nel nome “LET”, acronimo di Logistics Eco Transport e si traduce in un programma con oltre 100 eventi, 130 espositori, 80 delegazioni internazionali, più di 300 relatori nazionali ed europei provenienti dal mondo imprenditoriale, istituzionale, politico e accademico, moderati da autorevoli giornalisti come Bruno Vespa, Massimo Giletti, Nicola Porro e giornalisti che si occupano di trasporto ed economia, come Angelo Scorza e Sergio Luciano.
“Tutti gli appuntamenti saranno sviluppati – prosegue Grimaldi – sui temi distintivi di ALIS: dalla sostenibilità sociale ed ambientale del trasporto all’internazionalizzazione, dalla riconversione energetica alla mobilità sostenibile delle merci e delle persone”.

La fiera si svolgerà dal 21 al 25 marzo nei padiglioni di Veronafiere e si rivolge all’intero “popolo del trasporto” ovvero i player del trasporto e della logistica, dalle più grandi aziende di logistica e di trasporto
marittimo, ferroviario e stradale del Paese agli operatori internazionali.

“Possiamo contare – spiega Grimaldi – anche sulla presenza di oltre 15 porti, nazionali ed internazionali, ed una buona parte dei più importanti interporti di tutta Europa. Parteciperanno a LET Expo Istituzioni Europee provenienti da Bruxelles, Istituzioni italiane e numerosi rappresentanti del Governo per affrontare insieme le più importanti tematiche che coinvolgono il settore del trasporto e della logistica sia a livello nazionale che internazionale. Con noi anche le più importanti aziende italiane ed internazionali del trasporto e della logistica, delegati di multinazionali e di aziende che rappresentano le eccellenze del nostro Paese, accanto al mondo accademico e della ricerca, con professori universitari, tecnici ed esperti di settore. E poi ci sono i giovani, grazie alla partecipazione di Università e ITS con l’obiettivo di affiancarli nel loro percorso di crescita accademica e di avvicinarli al mondo del lavoro”.
“Siamo orgogliosi e soddisfatti – dichiara Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere: che la partnership firmata pochi mesi fa con Alis si sia concretizzata in una iniziativa che già dalla prima edizione
si configura come evento innovativo e di riferimento, in grado di promuovere il mondo dei trasporti in chiave di sostenibilità ambientale, sociale ed economica. La nostra fiera sul fronte dell’impegno green è
all’avanguardia. Verona, poi, si trova al centro delle maggiori direttrici di collegamento e possiede uno dei principali interporti in Europa, senza tralasciare le sinergie che si potranno sviluppare tra Let Expo e le nostre manifestazioni Samoter e Asphaltica che si terranno in contemporanea. Per questo, Veronafiere, insieme ad Alis  e ai protagonisti dell’economia, è pronta a raccogliere questa nuova sfida per promuovere un settore strategico per il Paese e il futuro di tutti”.
“Il mondo sta cambiando, serve un atteggiamento di maggiore sensibilità verso la sostenibilità e il rispetto del nostro Pianeta. La sostenibilità non passa solo attraverso il rispetto di importanti temi ambientali, ma anche e soprattutto attraverso la sostenibilità sociale ed economica anche nell’ottica del Green New Deal” conclude Grimaldi.

Clicca qui per leggere il programma completo della fiera