CORONAVIRUS, PARLAPIANO: “RICHIESTE DI ARANCE TRIPLICATE IN TRE GIORNI”

Richieste di arance triplicate in poche ore. I primi tre giorni di questa settimana sono stati particolarmente impegnativi per la Parlapiano Fruit di Ribera (Agrigento), specializzata nella produzione di arance di Ribera. Paolo Parlapiano (nella foto), responsabile marketing dell’impresa siciliana, conferma i picchi di richieste tra lunedì e mercoledì scorso. “La maggior parte delle catene distributive nostre clienti, specialmente al nord ma anche al centro e al sud, hanno chiesto volumi fino a tre volte superiori rispetto alla media del periodo. L’effetto psicosi da coronavirus si è attenuata solo ieri (giovedì 27 febbraio) e oggi. I prezzi si sono mantenuti costanti e abbiamo soddisfatto le richieste esponenziali senza particolari problemi”.

La stagione, coronavirus a parte, prosegue positivamente. “La stagione è ottima. La qualità del prodotto è molto elevata con prezzi più alti riscontrati sia in produzione che alla vendita”, afferma Parlapiano.

Il calendario produttivo e commerciale quest’anno, però, sarà più corto rispetto all’anno scorso. “Secondo le previsioni è probabile che finiremo per metà marzo, invece che ad aprile come nel 2019”.

L’unica preoccupazione è per la siccità che si sta protraendo da gennaio. “Qui non piove da Natale”, afferma il manager dell’impresa agrigentina. “Speriamo non ci siano ripercussioni sulle produzioni della prossima stagione 2020-2021”.

Emanuele Zanini