CIMICE, VERNOCCHI: “STATO DI CALAMITÀ DA ESTENDERE A VENETO E PIEMONTE”

“Accogliamo con soddisfazione la dichiarazione dello stato di calamità annunciata dal Ministero delle politiche agricole per i danni provocati dalla cimice asiatica nella campagna produttiva 2019. Auspichiamo ora che il provvedimento venga presto esteso anche alle regioni Veneto e Piemonte, per le quali l’istruttoria è in fase di ultimazione”. Lo dichiara Davide Vernocchi (nella foto), Coordinatore Ortofrutta di Alleanza cooperative Agroalimentari, in merito alla dichiarazione dello stato di calamità per le Regioni Lombardia, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna decretata ieri dal Ministero (leggi news).

“Ora che l’iter della procedura è di fatto stato avviato – prosegue Vernocchi – ed è possibile presentare le domande di intervento alle regioni, il nostro auspicio è che si pervenga in tempi rapidi a dare risposte ai produttori che hanno avuto danni che solo per il Nord Italia sfiorano i 600 milioni di euro”.