FRAGOLE, CIARDIELLO: “FORTE ANTICIPO, BOOM DEI VOLUMI”. RIMANE L’INCOGNITA MANODOPERA

Produzione in forte anticipo e consistente crescita dei volumi di fragole in Campania. Pietro Ciardiello (nella foto), direttore della Coop Sole di Parete (Caserta) traccia il quadro della situazione del mercato.

“Alcune settimane fa eravamo al 50% in più, il freddo rallenterà la maturazione e chiuderemo il mese con un +20-30% . Alcune settimane fa il prodotto spagnolo aveva invaso i supermercati. Ora si sta assistendo ad un graduale ridimensionamento e all’arrivo delle prime produzioni italiane”. Ma la situazione non è particolarmente rosea: “La domanda non c’è, anche se le fragole sono uno dei pochi prodotti freschi, del “momento”, presenti. Per alcuni prodotti, come le fragoline di bosco, utilizzate molto in ristoranti, gelaterie e pasticcerie chiusi a causa del coronavirus, il mercato è azzerato o quasi”.

Sul problema della manodopera in campagna Ciardiello afferma che attualmente non ci sono grosse difficoltà. “Non siamo ancora nel pieno della produzione. Ma la questione potrebbe diventare davvero problematica fra una quindicina di giorni”.

Ciardiello nutre comunque una speranza, allacciandosi indirettamente anche alla campagna-appello lanciata dal Corriere Ortofrutticolo “Comprate più italiano” (leggi news): “Mi auguro che la GDO punti ancora maggiormente sul prodotto italiano. Le nostre produzioni ne hanno bisogno”.

Emanuele Zanini