NATALINO GALLO (AGRICOR) PROTAGONISTA DEL CORRIERE: LA CALABRIA CHE INNOVA

Ricerca, innovazione, biologico, diversificazione colturale, attraverso un grande progetto di aggregazione. E molto altro ancora. Per il rilancio della Calabria ortofrutticola. È la sfida lanciata da Natalino Gallo (nella foto), fondatore e presidente dell’Op Agricor, protagonista dell’ultimo numero del Corriere Ortofrutticolo. L’obiettivo dell’imprenditore è quello di portare, nei prossimi tre anni, l’OP sibarita ad un fatturato di 30 milioni di euro, con una crescita del 30% rispetto al 2019. Un risultato possibile grazie agli investimenti messi in campo nell’innovazione varietale e nelle nuove referenze.

Uno dei cavalli di battaglia dell’OP calabrese sono le clementine. Con le nuove varietà tardive senza semi Tango e Gold Nugget la stagione produttiva delle clementine calabresi passa da due a cinque mesi. Agricor produce per il 30% biologico e allarga la produzione a residuo zero. Senza dimenticare le produzioni di albicocche e melograni, prima colture inedite in Calabria. Con un sogno nel cassetto: un progetto sui piccoli frutti.

L’intervista completa a Natalino Gallo è sul numero in distribuzione – che è possibile sfogliare digitalmente anche nella sezione dedicata qui sotto sul sito web e nella newsletter quotidiana.

L’incipit dell’articolo di Mariangela Latella dedicato al nuovo protagonista del Corriere: Natalino Gallo