VIA LIBERA ALLA VESPA SAMURAI CONTRO LA CIMICE, VERNOCCHI: “BENE, ORA MIPAAF RECEPISCA SUBITO”

“Quella che arriva dall’Europa è un’altra buona notizia dopo il via libera di eri all’utilizzo della vespa samurai deciso dalla Conferenza Stato Regioni. Si tratta di un risultato importante che premia un lavoro di squadra che ha visto impegnati per mesi il Ministero, le Regioni, Areflh, Alleanza Cooperative.

Adesso è fondamentale che il Ministero recepisca la decisione Ue, con disposizioni attuative semplici e tempestive per favorire l’attivazione delle risorse supplementari messe a disposizione. Solo così potremo dare risposte immediate ai produttori e dare conforto ad un settore che dopo l’annata negativa del 2019, è ora alle prese con i problemi legati all’emergenza coronavirus e alle gelate di questi giorni”.

Cosi Davide Vernocchi (nella foto) commenta il recepimento da parte della Commissione europea delle proposte presentate dal Ministero delle Politiche agricole e delle Regioni coinvolte per contrastare l’emergenza cimice asiatica. Si tratta di interventi che coinvolgono i produttori e le aziende che operano in Emilia Romagna, Veneto, Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Province autonome di Trento e Bolzano e che prevedono la copertura con i fondi mutualistici anche del capitale iniziale di costituzione, l’innalzamento del sostegno comunitario del fondo di esercizio fino al 5% del valore della produzione commercializzata e un finanziamento fino al 60% per gli interventi di prevenzione dei danni da cimice asiatica inseriti nei programmi delle organizzazioni dei produttori.