SIMONA CASELLI PROTAGONISTA DELL’ORTOFRUTTA: CHIEDIAMO UN’EUROPA MIGLIORE

AREFLH funziona. La lobby europea della Regioni dell’ortofrutta è in prima fila, a Bruxelles, nella difesa e nella promozione del settore nei confronti della politica dell’Unione e non manca di proporre iniziative, istanze, aggiustamenti in grado di incidere sulle decisioni. AREFLH è ascoltata dal Commissario, dalla Commissione e dalla DG Agri, la Direzione Generale Agricoltura che fa capo direttamente al Commissario. Merito non secondario di tutto ciò va riconosciuto a Simona Caselli, emiliana, già assessore regionale all’Agricoltura dell’Emilia Romagna, unico presidente nella storia di AREFLH,  ad essere confermato dopo l’elezione del 2016, per un secondo mandato triennale, che scadrà nella primavera 2022.
A Simona Caselli è riservata la copertina del Corriere Ortofrutticolo uscito a fine maggio, che riporta all’interno un’ampia intervista che le ha dedicato il direttore Lorenzo Frassoldati sui temi dell’attualità europea e dell’ortofrutta post-Covid. La sintesi è presto detta: la Caselli chiede un’Europa migliore, ancora più attenta e sensibile verso un settore cruciale per il comparto agricolo continentale e per la sfida green che l’Unione ha lanciato.
Simona Caselli sarà dunque tra i 10 Protagonisti dell’Ortofrutta Italiana 2020 selezionati per la premiazione che si terrà in Puglia il 22 gennaio 2021.
La rivista di maggio è caricata da oggi sulla home page del nostro sito.