COOP SOLE LANCIA FOODY GAME GREEN, EDUCATIONAL INTERATTIVO DI NUTRACEUTICA

“Noi operatori ne siamo convinti e a sostenerlo con cognizione sono autorevoli professori in medicina e professionisti del benessere: il consumo quotidiano di frutta e verdura è un’abitudine alimentare che apporta reali benefici alla nostra salute, fino a prevenire il rischio di alcune malattie. Fatto assodato ma non scontato per tutti. E così capita di sentirsi un po’ espropriati quando si finisce per credere che un bicchiere di vino rosso al giorno sia quasi più benefico del consumo di un frutto tal quale. Di fatto, occorre maggiore attenzione affinché l’alto potenziale nutraceutico dei prodotti ortofrutticoli venga compreso e fatto proprio dai consumatori. Consapevoli di ciò, da oggi Coop Sole è impegnata non solo nel valorizzare gli attributi salutistici del comparto ma lo fa anche in maniera alternativa”. E’ quanto asserisce Pietro Ciardiello, direttore di COop Sole, che annuncia uno strumento di comunicazione tutto nuovo in materia.
Si tratta di un educational interattivo, il Foody Game Green, che trovate nella homepage del  sito https://www.coopsole.it/foodygame/. Il gioco mira a conquistare l’attenzione e l’interesse di una moltitudine di persone, dai più piccoli che inizialmente potranno vedere solo l’aspetto ludico, agli adulti che potranno trovare una ricchezza di contenuti, organizzati in maniera fruibile e divertente.
La struttura del gioco è rappresentata da due possibilità di scelta iniziali: percorso 1 e percorso 2. Partendo dal primo si può selezionare una sostanza per scoprirne i suoi principali benefici e, a seguire, i principali prodotti che la contengono. Partendo dal percorso 2, invece, si può scegliere direttamente il prodotto per arrivare ai suoi benefici e alle principali sostanze in esso contenute. Nel mentre, si è seguiti da una signorina fumetto che si può anche “zittire”, una volta compreso il funzionamento del gioco.
In breve, il Foody Game è stato concepito come un vero servizio al consumatore e a chiunque voglia acquisire informazioni su una gamma vastissima di prodotti ortofrutticoli,132 per l’esattezza. Al momento, sarà diffuso attraverso i canali social e, a partire dal nuovo anno scolastico, verrà promosso in maniera capillare nelle scuole a sostegno dell’educazione alla salute. Concludendo, tanto contenuto in un gioco da ragazzi.