TEMPESTA SU VERONA, CERADINI PERDE 6 ETTARI DI KIWI GIALLO: “IN FUMO PRODUZIONE SPETTACOLARE”

Un autentico disastro. Il maltempo che ieri ha falcidiato il Veneto e Verona in particolare (leggi news) ha colpito duro sulle coltivazioni di Ceradini Group. Sei ettari di nuovi impianti di kiwi giallo Jintao, nei pressi di Boscomantico, poco fuori l’area urbana a ovest di Verona, sono stati letteralmente rasi al suolo dalla furia del vento, della pioggia e della grandine che si sono abbattuti con forza inaudita. Le strutture, così come le reti antigrandine, hanno ceduto di fronte alla potenza devastante del fortunale. La sfortuna è che a essere colpite sono stati proprio le produzioni più promettenti e redditizie.

Le coltivazioni di kiwi di Ceradini devastate

A dir poco sconsolato Massimo Ceradini (nella foto di apertura), a capo del gruppo scaligero: “Era un impianto fantastico. Stava crescendo in maniera eccezionale. La prossima campagna, ormai imminente, sarebbe stata quella del lancio definitivo. Le aspettative erano altissime, anche perché stavamo sperimentando il portinnesto SAV1 contro la morìa del kiwi, con risultati molto incoraggianti”. Invece in pochi minuti di tempesta le coltivazioni sono andate distrutte, con centinaia di migliaia di euro, se non milioni, di danni, tra impianti e rese commerciali.

Emanuele Zanini