SVIZZERA, VOLANO LE VENDITE DI PATATE. CRESCE IL BIO

In Svizzera, le vendite di patate nel commercio al dettaglio hanno raggiunto un volume mai visto negli ultimi 12 anni.

L’analisi statistica del commercio al dettaglio effettuata da Nielsen Svizzera mostra che le vendite di patate nel primo semestre del 2020 si sono attestate a 52.400 tonnellate, con un incremento del 5,81% rispetto al precedente livello record del primo semestre 2011.

Tale volume – mai raggiunto negli ultimi 12 anni – è un effetto della pandemia e delle misure adottate per combatterla. L’aumento dei consumi delle famiglie e il temporaneo arresto delle attività di ristorazione hanno modificato le abitudini di spesa. Inoltre, rispetto a molti prodotti ortofrutticoli, le patate si conservano a lungo.

In Svizzera il numero di produttori di patate è sceso da 6.784 nel 2008 a 4.200 nel 2019. In tale intervallo, la superficie dei terreni destinati a questa coltura è cambiata poco, e nel 2019 è stata di 10.981 ettari. La superficie a produzione biologica è chiaramente aumentata (7,6% nel 2019 rispetto al 4,5% del 2008). Sia le vendite che i prezzi delle patate biologiche sono cresciuti più velocemente di quelli delle patate prodotte in modo convenzionale.

(fonte: Fructidor)