EARLY RED, LA ROSSA DAL SAPORE INTENSO NELLA COMPETIZIONE DELLE UVE

E’ il momento dell’uva da tavola. Sui banconi di vendita si fronteggiano uve interessanti, nuove varietà che si affermano in modo deciso in alcune fasce di consumo nonostante il prezzo di vendita sia a volte elevato. La rotazione sui banchi della GDO è frequente per l’abbondanza e la varietà dell’offerta in questa periodo. Abbiamo assaggiato alcune di queste varietà per questa nuova nostra rubrica che accompagnerà da oggi le news sul sito e sulla nostra newsletter con una certa frequenza.
Abbiamo preso in considerazione per prima una varietà di uva da tavola senza semi a buccia rossa, la Early Red, commercializzata dalla pugliese Orchidea Frutta e acquistata in un punto vendita Esselunga in confezione da 500 grammi al prezzo di 2,38 euro. Confezionata il 3 settembre, l’abbiamo acquistata e assaggiata il 4 settembre. Valutare un’uva da tavola è una questione anche soggettiva, per questo abbiamo fatto assaggiare la Early Red di Orchidea Frutta a più persone. Sulla qualità intrinseca il risultato è il seguente: grado zuccherino elevato (alcune bacche sembrano passite), sapore intenso, caratteristiche che compensano il fatto che, a differenza di molte varietà seedless, la Early Red non è croccante. Colore piuttosto intenso. L’etichetta dà indicazioni essenziali, una su tutte: confezione realizzata in rPET con 80% di plastica riciclata. Prezzo giustificato dal valore del prodotto. Valutazione complessiva: 2,5. Nella competizione tra le uve da tavola in commercio non sfigura ma non guadagna la pole position. (a.f.)
LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).