PROGETTO NOCCIOLO MADE IN ITALY, LE OPPORTUNITÀ PER GLI AGRICOLTORI IN UN CONVEGNO A TREVISO

Il nocciolo tra vocazionalità ambientale, scelte varietali e convenienza economica nel convegno di presentazione del progetto Nocciole Loacker Veneto, avviato dall’azienda altoatesina leader mondiale nel mercato dei wafer in collaborazione con Cattolica Agricola.

L’iniziativa si inserisce nel piano Loacker “Noccioleti Italiani” e punta a sviluppare una filiera per la produzione di nocciole 100% made in Italy, sostenibile e con garanzia di qualità e tracciabilità.

Al convegno – in programma venerdì 9 ottobre all’Auditorium Tenuta Ca’ Tron di Cattolica Agricola Roncade (Treviso) e moderato dal direttore de L’Informatore Agrario, Antonio Boschetti – interverranno: Wanda Hager, board member and managing director agriculture & procurement di Loacker; Gino Benincà, presidente Cattolica Agricola; Valerio Cristofori dell’Università della Tuscia di Viterbo ed Elio Tronchin, responsabile area cooperazione e filiere Impresa Verde Treviso-Belluno Srl.

L’ingresso è gratuito previa registrazione obbligatoria su: https://ediaeventi.it/nocciolo-veneto (termine per l’iscrizione: 5 ottobre, posti limitati).

Al convegno seguirà il tour dell’impianto di noccioleto di Cattolica Agricola (ore 11:45) nella stessa Tenuta Cà Tron, dove nel 2018 sono stati impiantati 30 ettari di nocciole. La visita guidata sarà a cura dell’Università di Padova.