KIWI, NEL CONVEGNO VERONESE IL PUNTO DEL COMPARTO TRA MORIA E MERCATO

Presentazione ufficiale del XXVIII° Convegno Actinidia che si terrà il 16 ottobre alle 20 nella sede della Fondazione Prodotti Agricoli di Bussolengo e Pescantina (Verona), presso il mercato ortofrutticolo intercomunale in via Molinara 50 a Bussolengo.

Il convegno, un appuntamento annuale organizzato dalla Fondazione insieme a Coldiretti Verona con il Comune di Bussolengo e il Comune di Pescantina, vedrà a confronto istituzioni ed esperti del settore per fare il punto sull’andamento, la difesa e le prospettive della  coltura del kiwi.

Al convegno Elisa Macchi del Cso Italy farà il punto sulla produzione e il mercato con i dati sulle previsioni produttive italiane ed europee e i consuntivi delle ultime annate anche in riferimento al grave problema nazionale della moria. A seguire interverrà Willy Pasini di Agrea che parlerà del contrasto alla cimice asiatica attraverso la sperimentazione di un insetto antagonista la Vespa samurai, attuata per la prima volta quest’anno a Verona ed in tutto il nord Italia. La parola passerà poi ad Andrea Righi e Massimo Ceradini per aggiornamenti sui nuovi portainnesti sperimentali adottati per contrastare la moria delle piante di kiwi, che a Verona ha più che dimezzato gli impianti in produzione. In rappresentanza delle istituzioni locali, parteciperanno Roberto Brizzi e Giovanni Amantia, rispettivamente sindaco e vicesindaco con delega all’Agricoltura del comune di Bussolengo, il sindaco di Pescantina Davide Quarella e il consigliere delegato all’Agricoltura Matteo Marconi. Per la Fondazione sarà presente il presidente Gianluca Fugolo, a moderare il convegno Giorgio Girardi di Coldiretti Verona.

Durante la presentazione di questa mattina il presidente della Fondazione del mercato ortofrutticolo Gianluca Fugolo ha sottolineato l’importanza di “fare sistema se vogliamo aprire la strada ad un nuovo rilancio di questa coltura dopo un periodo così difficile che ha causato una drastica riduzione degli impianti e un sensibile calo del raccolto nazionale”. Giorgio Girardi di Coldiretti Verona ha riconosciuto lo sforzo dei Comuni di Bussolengo e Pescantina e ricordato l’impegno nella lotta alla cimice asiatica e i progressi fatti nella nostra provincia attraverso l’attivazione di un monitoraggio ad hoc per la zona pesco/kiwi arrivata al secondo anno di sperimentazione.

Per il sindaco di Bussolengo Roberto Brizzi “supportare l’agricoltura che quest’anno ha fatto i conti con tante difficoltà è fondamentale. Da parte nostra c’è la volontà di continuare a confrontarci con agricoltori, associazioni di categoria, enti di ricerca nel settore agricolo per trovare le soluzioni migliori per la produzione del kiwi, così importante per il nostro territorio”.

“Ci auguriamo che questa serata sia un’utile occasione di informazione per le aziende e gli operatori del nostro territorio impegnati nella produzione e nella commercializzazione del frutto. Lo scorso anno sono state presentate soluzioni ai problemi di questo settore, quest’anno ne capiremo i risultati” ha dichiarato Davide Quarella, primo cittadino di Pescantina.

Il consigliere con delega all’Agricoltura di Pescantina Matteo Marconi si è soffermato “sulla necessità di promuovere misure concrete per affrontare i problemi del settore”. “Solo rilanciando una strategia di sostegno a questo mercato, che può avere prospettive importanti, possiamo far sì che i nostri operatori del settore tornino ad essere protagonisti” ha dichiarato l’assessore all’Agricoltura di Bussolengo Giovanni Amantia “per questo invitiamo gli agricoltori a partecipare al convegno che si svolgerà venerdì 16 ottobre alle 20 nel rispetto di tutte le normative anti-Covid aggiornate dall’ultimo Dpcm, sfruttando lo spazio esterno dell’area mercatale riscaldata con l’ausilio delle apposite lampade”.