PATTO TRA OPERA E MONARI FEDERZONI, ARRIVA L’ACETO DI PERE NON FILTRATO

Due realtà simbolo della cultura agroalimentare emiliano romagnola – Monari Federzoni e Consorzio Opera – si uniscono per dare vita a un prodotto di assoluta eccellenza: il primo Aceto di Pere Non Filtrato ottenuto da pere 100% italiane.

Valorizzazione del territorio e dei suoi prodotti di eccellenza, esperienza e spinta innovativa sono le caratteristiche che hanno unito Monari Federzoni e Consorzio Opera in questo progetto, espressione regionale della migliore sinergia vocata a produzioni di alta qualità.

La storica azienda modenese, produttrice di Aceto Balsamico di Modena Igp, condimenti e bevande, co-leader di mercato in Italia, porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più. Da qui la collaborazione tra Monari Federzoni e il Consorzio Opera che da anni unisce i migliori pericoltori dell’Emilia Romagna con più di 5.000 ettari di pereti coltivati nelle province di Modena, Reggio Emilia, Ferrara, Bologna, Forlì-Cesena e Ravenna in cui le pere Opera vengono raccolte, conservate, selezionate e confezionate a mano, una per una.

Parte della linea “Gli Artigianali”, l’Aceto di Pere Non Filtrato firmato da Monari Federzoni e Consorzio Opera si ottiene dalla fermentazione controllata delle pere, utilizzando in genere le varietà a più alto contenuto zuccherino. Per il suo profumo fruttato, l’acidità contenuta e la delicatezza del sapore, si rivela ideale sia come condimento per insalate con formaggi, frutta secca e miele sia accostato a piatti a base di maiale e tacchino.

“L’Aceto di Pere Non Filtrato – spiega Matteo Candotto, Direttore Commerciale Monari Federzoni Spa – è uno dei prodotti che meglio simboleggia il nostro percorso di innovazione e valorizzazione all’interno della categoria, cui riteniamo sia necessario dare nuova vitalità sia sul versante dell’offerta che su quello del consumo. Un percorso che mantiene salde radici nel territorio di appartenenza e stabilisce sinergie di valore come quella con il Consorzio Opera, sinergie che trovano proprio nelle comuni origini, nella qualità, nella tradizione e nello sguardo al futuro del settore il perimetro condiviso in cui operare”.

“Siamo orgogliosi della collaborazione con Monari Federzoni – dice Luca Granata, Direttore Generale di Consorzio Opera – sia perché per noi l’Aceto di Pere Non Filtrato rappresenta un’ulteriore espressione della qualità superiore delle pere da noi coltivate, sia perché crediamo fortemente in ogni opportunità di collaborazione tra le diverse eccellenze del settore agroalimentare emiliano-romagnolo”.