TOMRA FOOD, E-BOOK PER AIUTARE I TRASFORMATORI DI VERDURE A RISPONDERE ALLE TENDENZE DEL MERCATO

TOMRA FOOD ha appena pubblicato un eBook per aiutare i trasformatori di verdure a rispondere alle attuali e future tendenze di mercato. La nuova pubblicazione di 17 pagine illustra come la pandemia di COVID-19 ha condizionato il mercato delle verdure e come le nuove tendenze dei consumatori incideranno sulla filiera di approvvigionamento, anche quando la pandemia sarà passata.

“Se la pandemia di COVID-19 ha fatto somigliare il 2020 ad un viaggio sulle montagne russe”, l’eBook avverte, “ulteriori alti e bassi ci attendono nel futuro”. Per scoprire come e perché, l’eBook condivide informazioni e osservazioni provenienti dai ricercatori coinvolti nei mercati globali, da esperti in analisi e previsioni e dall’esperienza pluriennale di TOMRA acquisita lavorando al fianco dei produttori come fornitore di tecnologie di selezione. L’eBook presenta questi approfondimenti in otto brevi sezioni, facili da leggere e con l’integrazione di foto e illustrazioni. Il documento è scaricabile gratuitamente dal sito di TOMRA.
L’eBook evidenzia la capacità dei consumatori di influenzare ogni passo della filiera di approvvigionamento. Trasformare grandi quantità di verdure è un’attività impegnativa, anche perché GDO e retailers sono a loro volta sotto pressione. Qualsiasi richiesta dei clienti relativa all’acquisto di verdure – fresche, surgelate o in scatolata – comporta una richiesta dei distributori; e i produttori devono adeguarsi per rimanere sul mercato.
Gli effetti a catena dovuti ai cambiamenti di comportamento dei consumatori sono stati evidenti quest’anno a casusa della pandemia di COVID-19. Durante i periodi di lockdown, con le restrizione negli spostamenti e la preoccupazione a mangiare fuori, le vendite delle verdure per il consumo casalingo sono cresciute rapidamente. L’eBook quantifica i maggiori volumi di vendita, fornisce le ragioni e spiega perché molti esperti ritengono che queste tendenze di acquisto dureranno più a lungo della pandemia.
L’eBook descrive in brevi istantanee le maggiori tendenze che ci si aspetta avranno effetti duraturi. Questi sono: la voglia di “comfort food”, il desiderio di sicurezza alimentare, un passaggio a stili di vita più salutari, l’aumento di vegetariani, vegani, “flexariani”, l’aumento della richiesta di cibo biologico, la nuova era glaciale che guida l’aumento di vendite di verdure surgelate, maggiore attenzione alla sostenibilità e l’eterna popolarità dei cibi pronti.

Set with frozen vegetables in plastic bags on white background

L’eBook esamina le conseguenze di questi trend per i produttori. Produttività e capacità produttiva dovranno aumentare mantenendo invariate la qualità del prodotto e la sicurezza alimentare. Gli scarti alimentari dovranno essere ridotti recuperando prodotto da commercializzare. Infestanti tossiche, insetti e vermi dovranno essere rilevati e rimossi dalle verdure di produzione biologica. Dovrà essere ridotta la dipendenza dalla manodopera. La trasformazione digitale sarà necessaria per accedere ai “big data” e sviluppare piani di efficientamento.

Considerando il lungo periodo, l’eBook condivide la visione e l’intuizione di Jason Schenker, Chairman del rinomato Futurist Institute e Presidente di Prestige economics. Tenendo ben presente che la domanda calorica mondiale dovrebbe aumentare nei prossimi decenni di un incredibile 44%, Schenker ci avverte della necessità di ridurre gli scarti durante la lavorazione e della necessità di tecnologie in grado di elevare l’efficienza e la produttività nel mercato globale delle verdure. Schenker afferma anche che la pandemia di COVID-19 sta accellerando i processi di trasformazione digitale.