IL SIVAL 2021 SALTA A CAUSA DEL COVID

Anche nel 2021, il Sival, il salone internazionale della produzione vegetale, salta. A causa della pandemia di Coronavirus che non accenna ancora a fermarsi, la fiera di Angers è stata rinviata al 2022.

Lo hanno comunicato ieri Christophe Béchu, sindaco di Angers, e Bruno Dupont, Presidente del Sival in una nota congiunta.

“Siamo di fronte a una crisi sanitaria senza precedenti – ha spoegato Béchu -, e ciascuno di noi dovrebbe comportarsi in modo attento e ponderato. La decisione di posticipare il Sival fino al 2022 è l’unica che risponde al nostro obbligo di responsabilità e professionalità nei confronti dei partner, espositori e visitatori della manifestazione. Comprendo appieno l’impatto di questa cancellazione sui membri del settore, su coloro che si occupano del turismo e dell’organizzazione di eventi, e me ne rammarico profondamente. Vorrei ringraziare Bruno Dupont, il team di Destination Angers e coloro che hanno svolto i preparativi per la fiera negli ultimi mesi e non vedo l’ora di accoglierli tutti nel gennaio 2022 per un’edizione che si spera sarà un clamoroso successo per tutti i soggetti coinvolti”.

L’annuncio arriva a organizzazione quasi completata per l’edizione programata tra due mesi. A causa della recrudescenza della Pandemia, soprattutto in Francia, così come in tutta l’Europa, gli organizzatori sono stati costretti ad abbandonare l’idea di ospitare visitatori.

“È straziante immaginare il mese di gennaio senza il Sival – afferma Dupont -, un’occasione unica di confronto e di business per tutti i professionisti del settore. Ma anche senza la manifestazione ci impegniamo a essere presenti online per dare occasione di espressione e diffusione a tutto il comparto orticolo».

Il team di Destination Angers sta già lavorando a una serie di appuntamenti online durante tutto l’anno, che senza sostituire la fiera, consentiranno ai partner di utilizzare gli strumenti che il Sival fornisce non solo di catalizzatore dell’innovazione, a anche di analisi delle sfide e delle tendenze che i player del settore della produzione vegetale devono affrontare. LGià fissate le date dell’edizione 2022: dall’11 al 13 gennaio come sempre al Parc des Expositions di Angers.

Mariangela Latella