NASCE FEDAGRO RIMINI TRA AGGREGAZIONE E INNOVAZIONE

Nei giorni scorsi è stata costituita Fedagro Rimini con la partecipazione della quasi totalità degli operatori grossisti del Centro Agroalimentare di Rimini (CAAR). Durante la riunione è stato eletto come presidente, all’unanimità, Alessandro Marchese e come Vice Presidente, Giuseppe Frino.

Alessandro Marchese

L’associazione nasce dallo spazio vuoto lasciato dall’ultima amministrazione e si pone alcuni obiettivi molto chiari e definiti: in primis ridare nuovo slancio all’organizzazione attraverso il consolidamento della vita associativa; sviluppare gli interessi della categoria collaborando con la Federazione Nazionale; abbassare il contratto di locazione in carico agli operatori, uno fra i più alti d’Italia con il 64% in più rispetto agli altri canoni; rafforzare la legalità e definire regole comuni fra tutti gli imprenditori, promuovendo il rapporto con la produzione e tutti gli altri attori della filiera; uno sguardo al sociale attraversi le donazioni del prodotto fresco invenduto alle cooperative come la Caritas ed il Banco Alimentare; ed infine proiettarsi verso i nuovi orizzonti della digitalizzazione e dell’innovazione come l’e-commerce.
Il presidente Marchese ha così commentato: “Evento positivo sia per gli operatori ma anche per il Mercato stesso, perché ci ha riportato a comunicare fra di noi, dati ed informazioni utili, ed a condividere progetti ed idee che possano far andare avanti il comparto attraverso l’aggregazione e la cooperazione”.
Allo stesso modo il presidente di Fedagromercati Nazionale, Valentino Di Pisa, ha dichiarato: “Sono soddisfatto dell’entrata di una nuova realtà nella nostra Federazione, che diventa sempre più rappresentativa e coesa. Oggi siamo 26 associazioni territoriali con l’obiettivo di crescere ancora e di rilanciare la categoria attraverso la valorizzazione delle imprese che ne fanno parte”.