IL PORTOGALLO SI PROMUOVE AL PRIMO DIGITAL AGRIFOOD SUMMIT PORTUGAL

Il Portogallo sta diventando uno dei maggiori esportatori di prodotti alimentari d’Europa. Frutta, verdura, pesce, conserve, carni, oli, dolciumi e altri prodotti di qualità hanno già raggiunto 185 mercati internazionali. Il settore agroalimentare del Portogallo, con un valore delle esportazioni pari a 6,5 miliardi nel 2019 e un’eccellente previsione per il 2020, si impegna a mantenere il forte tasso di crescita registrato nell’ultimo decennio che attualmente rappresenta oltre il 10% delle esportazioni portoghesi totali.
Per accrescere la conoscenza e l’export dell’agroalimentare portoghese viene organizzato dal 20 al 23 gennaio prossimi il primo Digital Agrifood Summit Portugal grazie al supporto del Segretario di Stato per l’Internazionalizzazione e del Ministero dell’Agricoltura del Portogallo, dell’AICEP (Portuguese Trade & Investment Agency) e della FIPA (Federation of Portuguese Agro-Food Industries).
“Benchè il contesto attuale imponga limitazioni alla mobilità, esso non deve fermare la spinta all’export delle nostre aziende. Grazie a questo evento, desideriamo sfruttare le opportunità che gli ambienti digitali ci offrono e continuare a costruire rapporti di fiducia con acquirenti internazionali “, ha affermato Amândio Santos, presidente di PortugalFoods e responsabile del cluster agricolo portoghese. “Le nostre principali destinazioni continuano ad essere l’Unione Europea e Paesi come Brasile e Angola, con cui abbiamo un rapporto storico. Tuttavia, stiamo assistendo a una crescita molto interessante in Paesi come Cina, Giappone, Corea del Sud, Stati Uniti, Canada, Messico, Colombia, Perù, Cile, Algeria o Marocco. Attraverso questo primo incontro internazionale, ci prefiggiamo di continuare a consolidare la nostra posizione in ognuno di essi, sia per quanto concerne le destinazioni tradizionali e i nuovi mercati “.
L’evento digitale si presenta come un incontro globale che includerà una show room virtuale di prodotti di qualità su una piattaforma, dove le aziende portoghesi espositrici terranno incontri di lavoro con buyer provenienti da più di 20 nazioni. Al contempo, vi saranno laboratori tematici e uno spazio dedicato alle tendenze attuali, con l’obiettivo di far conoscere da vicino le proprietà dei cibi portoghesi agli acquirenti internazionali.
La piattaforma di registrazione è già stata abilitata. Le aziende e i professionisti interessati potranno partecipare gratuitamente compilando il modulo di registrazione disponibile sul web: https://bit.ly/DASP2021.