A TORINO APRE “GREEN PEA”, L’ULTIMA SFIDA DI FARINETTI DA 50 MILIONI DI EURO

Apre l’8 dicembre al pubblico a Torino ‘Green Pea’, l’ultima idea di Oscar Farinetti (nella foto). Uno scrigno di prodotti improntati a scelte di vita ed economia sostenibile, su una superficie di 15 mila metri quadri, 5 livelli, cento marchi dall’arredamento alla bellezza, dalla moda all’automotive.

Progettato dagli architetti Cristiana Catino e Carlo Grometto, l’edificio è la continuazione del primo Eataly aperto in assoluto e completa il recupero della Carpano. E’ stato progettato per avere la piena autonomia energetica ed emissioni zero. La struttura portante è in acciaio, materiale riciclabile al 100%, la copertura in lamelle di legno ricavate dagli alberi abbattuti, due anni fa, dalla tempesta Vaia, gli arredi interni sono invece di legno recuperato nei letti dei fiumi piemontesi.

L’area di Green Pea (foto di Fabio Oggero)

Ammonta a oltre 50 milioni di euro l’investimento della famiglia Farinetti per Green Pea. Il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del rispetto e della sostenibilità apre al pubblico il 9 dicembre a Torino, al Lingotto, di fianco al primo Eataly, e creerà 200 nuovi posti di lavoro.

Oltre 15.000 mq su 5 piani, dedicati a cambiare il rapporto con l’energia, il movimento, la casa, l’abbigliamento e il tempo libero. Più di 100 partner e un pisello verde su ogni prodotto in vendita. È il terzo progetto imprenditoriale della famiglia Farinetti, dopo UniEuro e Eataly. La Green Pea è una newco, 90% della Eatinvest – di cui maggiori azionisti sono le famiglie Farinetti 60% e Nocivelli 20% – e 10% della famiglia Orecchia, storici imprenditori nel fashion a Torino, dove sono punto di riferimento da tre generazioni con il loro flagship Vestil. Presidente e amministratore delegato è Francesco Farinetti, figlio più grande del fondatore Oscar, classe 1980, già ad di Eataly, dove ora ricopre il ruolo di vicepresidente.
L’edificio Green Pea è di proprietà della Eataly Real Estate, società proprietaria, tra gli altri, degli immobili di Eataly Ostiense Roma e Eataly Smeraldo Milano. Il piano 4 ospita un esclusivo, ma inclusivo, Club sul Rooftop dedicato all’ozio creativo, con Spa, Cocktail Bar e la prima infinity pool di Torino affacciata sull’arco alpino: l’Otium Pea Club, curato da To Be.

(fonte: Ansa)