LAZIO, TRE PRIMATI NAZIONALI. L’ASSESSORE ONORATI: CREDIAMO NEL SETTORE

“Il Lazio non è solo la regione dell’amministrazione e dello Stato, siamo una grande regione agricola e ortofrutticola in particolare”.
Lo afferma Enrica Onorati (nella foto), assessore regionale all’Agricoltura, all’Ambiente e alle Risorse Naturali, in un’ampia intervista esclusiva al Corriere Ortofrutticolo, uscita nel Primo Piano Lazio del numero di novembre in distribuzione.
Tra le Regioni leader nel settore ortofrutticolo, il Lazio, con un valore di produzione ortofrutticola di 883 milioni di euro (media 2016 – 2018), si attesta infatti al quinto posto in Italia. “Siamo il numero uno per alcune produzioni – ricorda l’assessore Onorati -. Tra le principali produzioni orticole della nostra regione annoveriamo la zucchina in cui siamo appunto al primo posto in Italia con il 34% del totale nazionale. Seguono la lattuga, corrispondente al 13%, le carote al 21%, il pomodoro con il 12% e le fragole con il 9%. Per quanto riguarda le produzioni da frutto siamo leader con il 39% della produzione nazionale di kiwi e anche nel nocciolo con il 34%”.
L’assessore precisa la strategia di sostegno alle produzioni laziali: la crescita dei marchi di denominazione, l’ammodernamento della logistica (“Nel Lazio abbiamo Mercati come il CAR di Roma e il MOF di Fondi che, ciascuno per la sua funzione, competono con i maggiori Mercati europei”), la riconoscibilità del made in Lazio e anche la battaglia, di concerto con i produttori, contro il caporalato e fenomeni di inquinamento della concorrenza.
“Abbiamo investito nel Lazio agricolo – ci tiene a precisare Enrica Onorati -, nella agricoltura come perno di un nuovo sviluppo”.
Nel Primo Piano Lazio anche un’intervista al presidente (dallo scorso ottobre) dell’agenzia regionale ARSIAL, Mario Ciarla, e una panoramica generale sulle aziende di riferimento del settore ortofrutticolo laziale.