L’EX MINISTRO MARTINA LASCIA LA CAMERA PER LA FAO

Maurizio Martina (nella foto), già ministro delle Politiche Agricole con delega all’Expo 2015 nei Governi Renzi e Gentiloni, si dimette da parlamentare alla Camera per andare alla Fao. Il deputato del Pd lo ha annunciato in un post su Facebook in cui spiega la sua decisione di dimettersi da parlamentare per ricoprire il prestigioso ruolo di vicedirettore generale aggiunto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura.

Martina, che di recente ha pubblicato per Mondadori Cibo sovrano, le guerre alimentari globali al tempo del virus, un saggio sulla questione alimentare durante la pandemia.

“Nei prossimi giorni si aprirà per me un nuovo capitolo d’impegno – scrive Martina su Facebook – Lascerò le mie responsabilità politiche e istituzionali nazionali per iniziare l’esperienza in FAO come Special Advisor e Vicedirettore generale aggiunto. Come tanti possono capire, si tratta di una scelta carica di forti emozioni personali: dopo più di vent’anni di militanza politica diretta, compio un passo nuovo nell’esperienza diplomatica internazionale”. “Ringrazio il direttore QU Dongyu per la fiducia e il governo per aver seguito la proposta tramite il prezioso lavoro del ministro degli Esteri e della Farnesina oltre che della nostra Rappresentanza permanente”