AOP LUCE, ORTAGGI INVERNALI: ANDAMENTO TRA ALTI E BASSI

“Siamo nel vivo della nostra produzione invernale di orticole della piana di Fondi” spiega Felice Petrillo (nella foto), presidente di Aop Luce, che continua “in particolare siamo in raccolta con la gamma delle lattughe, zucchine chiare con e senza fiore e abbiamo una novità nel nostro assortimento, il cavolo nero”.
“Per quanto riguarda le lattughe la raccolta è iniziata i primi di novembre, in linea con lo scorso anno, ma sin da subito le quotazioni sono state basse e non si sono mai riprese. Anche attualmente, con il clima più rigido, non siamo riusciti ad aumentare i prezzi, che si attestano a circa 20 centesimi al kg in meno rispetto alla media di periodo. La produzione è di ottima qualità per tutta la nostra gamma di insalate, principalmente trocadero, gentilina e romana, e la quantità è abbondante, probabilmente eccessiva per quanto il mercato è in grado di assorbire in questo periodo, con i consumi che non decollano. Saremo in raccolta fino alla fine di marzo e speriamo che per allora la situazione possa migliorare.
Andamento altalenante invece per la campagna della zucchina chiara, con e senza fiore. Se la situazione tra ottobre e novembre era stata abbastanza stabile, con volumi scarsi e prezzi dignitosi, la commercializzazione a dicembre è stata lenta e non facile fino a poco prima di Natale, unico picco positivo del mese per poi crollare nuovamente fino ad una decina di giorni fa. Siamo ripartiti ora con la produzione di Fondi e Sperlonga a quotazioni buone, complice il clima freddo ed umido che ha ridotto i volumi disponibili e l’assenza di importanti sovrapposizioni con altri areali produttivi se non con la Sicilia per la zucchina chiara senza fiore. In termini qualitativi, stiamo riscontrando alcune problematiche di tenuta dei fiori a causa dell’umidità delle ultime settimane di pioggia eccessiva, ma dovrebbero risolversi nel breve periodo. Se tutto procederà regolarmente, i nostri quantitativi di questa referenza andranno via via aumentando fino a fine primavera. Negativo per tutto l’autunno invece l’andamento della zucchina scura, a causa principalmente della sovrapproduzione spagnola per ciò che riguarda il prodotto estero e siciliana a livello nazionale; solo negli ultimi giorni si registra un miglioramento a causa di un calo dei volumi disponibili.

zucchine romanesche con fiore

Quest’anno abbiamo per la prima volta introdotto nel nostro assortimento il cavolo nero, un articolo molto interessante, considerato un superfood per la sua ricchezza di vitamine, minerali ed antiossidanti, che si sta facendo spazio nello scenario nazionale e il cui consumo non è più limitato solo alla Toscana, nella cui cucina ha una lunga tradizione. La raccolta si è concentrata tra novembre e gennaio; avremo ora un breve vuoto di un paio di settimane per ricominciare a febbraio; la nostra produzione rimane ancora limitata e questo ci ha permesso di gestirla in maniera ottimale”.

cavolo nero