ARANCIA DI RIBERA DOP, BUONA AL PUNTO CHE SI MANGIA ANCHE LA BUCCIA: 3,9/5

Al Conad Superstore di via Clementi a Reggio Emilia abbiamo rinfrescato la conoscenza dell’Arancia di Ribera DOP dell’azienda siciliana Parlapiano Fruit. Nella confezione a rete da un chilo e mezzo, sei frutti calibro 4/5, ottimi per dimensione, forma e colore.
La varietà è Washington Navel che di solito non tradisce per gusto (dolce) e succo (abbondante), facile da sbucciare (buccia porosa e morbida), polpa bionda e senza semi; varietà che nei terreni dei 14 Comuni della provincia di Agrigento, che costituiscono il comprensorio di questa Denominazione di Origine Protetta, ha evidentemente trovato il luogo eletto per esprimersi al meglio.
Bene si presenta la confezione, nella nuova linea grafica di Parlapiano Fruit, con un testo chiaro che descrive il prodotto. Ne ricaviamo un solo concetto, particolarmente interessante: dopo la raccolta, i frutti vengono lavati solo con acqua potabile e non subiscono trattamenti; la buccia è edibile.
Il nostro panel di assaggio è stato composto nell’occasione da 4 assaggiatori. Ecco i loro voti nella nostra scala da 1 a 5: 3,5; 3,5; 4,2; 4,4. Media e voto finale: 3,9, il voto più alto espresso su un agrume dal nostro panel nella campagna in corso. Altri agrumi verranno assaggiati da qui alla fine di marzo per cui vedremo se la Ribera DOP terrà la posizione più alta del podio. (a.f.)
LA VALUTAZIONE. Prodotti di scarsa qualità o di tracciabilità incerta non sono presi in considerazione. La valutazione da 1 a 5 ha il seguente significato: valutazione 1 significa che il prodotto è giudicato di qualità complessiva sufficiente; valutazione 2 qualità complessiva più che sufficiente; valutazione 3 qualità complessiva buona; valutazione 4 qualità complessiva ottima; valutazione 5 qualità complessiva eccellente. Per qualità complessiva si intende la somma dei fattori della qualità intrinseca (caratteristiche organolettiche, gusto, sapore, salubrità) e della qualità estrinseca (filiera garantita, imballaggio compostabile, chiarezza dell’etichetta, altro).