GOVERNO DRAGHI, VERRASCINA (COPAGRI): “DISPONIBILI AL CONFRONTO”

“Formuliamo i migliori auguri di buon lavoro al nuovo responsabile del Dicastero dell’Agricoltura Stefano Patuanelli, nella certezza che grazie al grande lavoro portato avanti al Ministero dello Sviluppo Economico saprà contribuire a dare una sensibile accelerata alla necessità di promuovere l’innovazione nel comparto primario; siamo pronti sin da ora a confrontarci e a collaborare con lui sulle tante sfide che attendono il settore agricolo”.

Così il presidente della Copagri Franco Verrascina (nella foto) dopo la nomina del neomimistro delle Politiche Politiche Agricole Alimentari e Forestali Stefano Patuanelli, che ha giurato nelle mani del Capo dello Stato Sergio Mattarella.

“Ricordiamo con piacere, infatti, che Patuanelli ha avuto il grande merito di portare a casa il Piano nazionale Transizione 4.0 2020-22, estendendo la platea dei beneficiari del super e iperammortamento alle imprese che godono di un regime fiscale forfettario e dando così concreto impulso allo sviluppo dell’agricoltura e alla promozione della sostenibilità ambientale, della sicurezza sul lavoro e di quella alimentare, favorendo al contempo lo sviluppo economico del Paese”, osserva il presidente della Copagri.

“Il nostro augurio di buon lavoro va ovviamente esteso a tutta la squadra di governo del Presidente del Consiglio Mario Draghi, con particolare riferimento al ministro della transizione ecologica Roberto Cingolani, al quale ricordiamo che l’agricoltura è il motore propulsivo del tanto decantato cambio di passo green e a cui diamo la medesima e immediata disponibilità per un confronto”, conclude Verrascina.