VIP LANCIA “LA SAPORERIA”: LE MELE PRESENTATE COME UNA COLLEZIONE DI VINI

Una svolta nella presentazione e nell’offerta delle mele: la propone VIP con “La Saporeria”, un progetto che oggi, dopo lunga gestazione, entra nella sua fase operativa. È stata infatti lanciata online questa piattaforma che mostra la mela come mai si è vista prima, affiancata da modalità commerciali dedicate, rivolte al consumatore e ai partner della distribuzione.

L’obiettivo del progetto è nel nome stesso: si vuole cambiare l’approccio del consumatore guidandolo a scegliere una mela non in base al colore, al prezzo o alla semplice abitudine ma piuttosto al sapore; ad ognuno la sua mela, la mela che piace di più. Per questo, la nuova piattaforma lasaporeria.it è la scoperta di un nuovo mondo, un viaggio avvolgente dentro le varietà, i loro gusti, i loro sapori. Ne viene fuori una mela vista da un livello più elevato. La selezione delle varietà, ognuna con le sue caratteristiche spiegate come mai prima, ognuna con il suo sapore, viene presentata come una collezione di vini, in modo empatico ed emozionale. Un’immersione che parte dal Paradiso delle Mele della Val Venosta e approda alla dimensione digitale, diventata esperienza comune alla maggior parte dei consumatori proprio nei mesi della crisi pandemica.

VIP ha dunque deciso, con “La Saporeria”, di dare più valore alla mela rivoluzionando i codici della comunicazione di settore, eliminando i tecnicismi e puntando, seguendo appunto l’esempio del settore enologico, sul tono emozionale.
Da lasaporeria.it il consumatore potrà anche ordinare e ricevere direttamente a casa propria una confezione di mele arricchita da preziose informazioni dopo aver compiuto il suo viaggio virtuale alla scoperta delle varietà preferite. D’altra parte, “La Saporeria” sarà anche un format per i punti vendita che VIP condividerà con i partner della distribuzione, con lo stesso scopo dell’online: valorizzare la mela, informare il consumatore e guidarlo verso il suo sapore che più incontra i gusti personali.
“Le mele sono frutti unici, troppo spesso comunicati al cliente in modo banale e semplice. Ogni singola varietà ha le sue caratteristiche specifiche. L’ampliamento dell’offerta ci impone di relazionarci con il consumatore in maniera innovativa, con un approccio diverso, che coinvolga anche i nostri partner della GDO”, ha dichiarato il direttore di VIP Martin Pinzger durante la conferenza stampa online di oggi, che ha tenuto a battesimo “La Saporeria”.

“Dobbiamo ripartire dai valori fondamentali e comunicare al consumatore che le mele possono contenere fino a 300 aromi diversi. Alla diversità gustativa e alla diversa consistenza si aggiunge un’enorme diversificazione aromatica. Ma tutto ciò fino ad oggi è stato valorizzato troppo poco; la mela è uno dei prodotti agricoli più sottovalutati dal punto di vista organolettico. Per questo abbiamo deciso di intraprendere un’iniziativa che segni un cambio di passo offrendo uno strumento per una nuova e più appropriata percezione della mela”, ha commentato il direttore commerciale di VIP Fabio Zanesco.

Benjamin Laimer, responsabile marketing di VIP, ha spiegato l’approccio che si è reso necessario per garantire l’utilizzo di un contenuto supportato professionalmente e allo stesso tempo per usare una comunicazione emozionale verso l’amante della mela. Per tutto questo è stato necessario compiere tre passi. In primo luogo, con un’analisi sensoriale delle singole varietà effettuata insieme a una rinomata scienziata sensoriale svizzera, VIP ha posto le basi per i passi successivi. Da un lato, sono state messe a punto delle descrizioni del prodotto dal punto di vista del gusto, dell’odore, dell’aspetto e dei valori interni di ogni varietà di mela. Dall’altro lato sono state realizzate immagini emozionali e accattivanti del prodotto. “Nel loro insieme – ha precisato Laimer – questi elementi ci hanno garantito una presentazione della mela a 360 gradi per supportare al meglio il consumatore nella scelta della sua mela preferita. La buona abitudine di consumare mele si trasforma con questa nostra iniziativa in una vera e propria degustazione”.