KIWI, IN NUOVA ZELANDA ATTESA UN’ANNATA DA RECORD

In Nuova Zelanda si prevede un raccolto eccezionale per la stagione del kiwi 2021. Nel Paese insulare dell’Oceania la campagna 2021 è iniziata da poco con la prima raccolta di kiwi a Gisborne (Isola del Nord). La stagione dovrebbe rivelarsi un’altra annata record con una produzione di kiwi ancora più alta dell’anno scorso.

La stagione dovrebbe superare inoltre le esportazioni dello scorso anno, arrivate a oltre 157 milioni di plateaux spediti.

Il via alla campagna 2021 è cominciato con la prima raccolta a Gisborne (Norh Island), estesa poi a tutto il Paese. In Nuova Zelanda sono circa 2.800 i produttori di kiwi che coltivano 13.000 ettari di frutteti tra Kerikeri nel nord e Motueka nel sud.

Di solito, la prima varietà a essere raccolta è la Gold, seguita dal kiwi verde a fine marzo. La raccolta raggiunge l’apice a metà aprile e prosegue fino a giugno. La varietà Red sarà destinata ai punti vendita della Nuova Zelanda e ad alcuni mercati esteri.

Per alcuni coltivatori, interessati dalla grandine in alcune zone, il periodo pre-raccolta è stato impegnativo, ma nel complesso le condizioni sono favorevoli per una produzione di qualità elevata. Resta la preoccupazione per la carenza di lavoratori stagionali. La chiusura delle frontiere ha infatti ridotto il numero di lavoratori provenienti dalle isole del Pacifico e il comparto prevede di impiegare più cittadini neozelandesi, soprattutto perché i salari offerti sono stati rivisti al rialzo rispetto al 2020.

(fonte: scoop.co.nz; fructidor)