MIPAAF, L’ORTOFRUTTA IN MANO AL SOTTOSEGRETARIO BATTISTONI

Al Ministero delle Politiche Agricole sarà il sottosegretario Francesco Battistoni (Forza Italia) ad occuparsi di ortofrutta. L’ufficialità è avvenuta nei giorni scorsi, quando il ministro Stefano Patuanelli ha attribuito le varie deleghe allo stesso Battistoni e all’altro sottosegretario, il leghista Gian Marco Centinaio, già ministro del Mipaaf.

Battistoni oltre all’ortofrutta si occuperà di olio d’oliva e olivicoltura, biologico, ippica e ispettorato repressione frodi.

Centinaio invece, seguirà la filiera del vino, i cereali e il tabacco, i consorzi di tutela, l’internazionalizzazione, miele e tartufo, il turismo in agricoltura e i rapporti con l’Unesco.

Patuanelli, invece, seguirà in prima persona gli enti vigilati (come Isma, Agea e Crea), Pac, zootecnia e comparto lattiero caseario.

Il mondo dell’ortofrutta ora ha così il suo nuovo – ennesimo – referente al ministero, con cui interloquire sui numerosi e fondamentali temi da affrontare, a partire dal Tavolo ortofrutticolo, ma non solo.

“Sono molto soddisfatto per le deleghe”, ha commentato Battistoni all’agenzia di stampa Agricolae. “E cercherò di assolvere le responsabilità che mi sono state date. Ringrazio il ministro per la fiducia e sono pronto a lavorare in squadra, con lo stesso spirito con cui è nato questo Governo. Sono contento delle deleghe che il ministro Patuanelli mi ha assegnato ed è forte la volontà di fare squadra con il ministro e con Gianmarco. Indossiamo tutti la stessa maglia. Quella dell’Italia”, ha concluso il sottosegretario.