RAPPORTO QUALITÀ-PREZZO, SVETTANO MELINDA, ESSELUNGA E NATURASÌ

Il brand Melinda è nella Top30 (al 27° posto) della classifica tra le aziende che, secondo il giudizio dei consumatori italiani, prestano più attenzione al rapporto qualità/prezzo.

Il sondaggio, realizzato dall’Istituto tedesco qualità e finanza (Itfq)  in collaborazione con il suo media partner La Repubblica-AF, rappresenta la più ampia indagine in materia mai realizzata in Italia stilando la classifica dei 400 brand con il miglior rapporto qualità-prezzo 2021 su 974 prodotti-aziende analizzati complessivamente. La ricerca, condotta nel mese di febbraio di quest’anno, si basa su un sondaggio online (metodo Cawi) che ha raccolto 870.000 giudizi di clienti su 95 settori dell’economia italiana, totalizzando in media quasi 900 voti per ogni insegna.

Melinda sta nella Top30 e guida la classifica di settore ‘Frutta’ precedendo altri marchi ben noti come Valfrutta, Chiquita e Marlene.

Il sondaggio ha preso in esame anche il bio. Tra gli alimenti biologici primeggia la marca commerciale Naturasì, seguita da Naturalebio, Sorgente Natura, Purezza Bio, Bioitalia e Bulk.

Tra le catene del bio conferma al primo posto per Naturasì , seguita da Un punto macrobiotico, Naturplus, Melaverdebio. Nel comparto ‘alimenti surgelati’ due marchi forti del mondo dell’ortofrutta come Orogel e Bonduelle al 2° e 4° posto (il primo è Findus, il terzo Buitoni).

Infine il sondaggio ha preso in esame il grado di convenienza (in rapporto alla qualità) delle catene distributive. Qui la spunta Esselunga  davanti a Lidl, Ipercoop, Conad, Eurospin, Famila e MD.

(fonte: La Repubblica)