LA FIERA DI MADRID CAMBIA IMMAGINE ALL’INSEGNA DEL DIGITALE E DELLA INTERNAZIONALIZZAZIONE

IFEMA MADRID, la fiera della capitale spagnola, lancia la sua nuova strategia che rivede completamente l’immagine del marchio.Alla presentazione hanno partecipato anche il re e la regina di Spagna, isieme al presidente del Senato, al presidente della Comunità di Madrid, al ministro dell’Industria, del commercio e del turismo, al sindaco di Madrid, al presidente dell’Assemblea di Madrid e al delegato del governo a Madrid, oltre ad altri dignitari, politici e leader aziendali.

IFEMA MADRID, spiega attraverso una nota la stessa fiera madrilena, così fa un passo avanti nel pubblicizzare il processo di trasformazione, che sta subendo, e nel promuovere gli elementi chiave del suo futuro modello di business. Un cambiamento che cerca di offrire un prodotto più digitale, stimolante, flessibile e intelligente, con l’ambizione di trasformare Madrid in un leader internazionale nel settore fiere, congressi e meeting.

Così, con un’eredità di quarant’anni alle spalle, il viaggio di IFEMA MADRID è ora a un punto di svolta, anticipando le richieste del mercato digitale, sviluppando le proprie piattaforme, che forniranno un enorme vantaggio competitivo, oltre a espandere le opportunità di business per 365 giorni all’anno e superare i limiti fisici, al fine di occupare una posizione di leader nei principali mercati internazionali.

Secondo il presidente del comitato esecutivo dell’IFEMA MADRID, Jose Vicente de los Mozos, “oggi nessuno si interroga sul potenziale degli incontri digitali e ibridi, che stanno cedendo il posto a eventi più intelligenti, più competitivi e redditizi. Sono venuti a soddisfare una società che sta cambiando, che, per IFEMA MADRID, significa una duplice sfida: rivoluzionare il suo modello di business e guardare non solo alla Spagna ma anche ai mercati internazionali”.

Digital business e “ibridazione”: oltre 40 milioni di euro

“In questo contesto, la nuova strategia ha una prospettiva molto favorevole. Se aggiungiamo il nuovo business digitale all’attuale modello di business vis-a-vis, svilupperemo senza dubbio il potenziale di IFEMA MADRID. L’obiettivo è che, in 3 anni, il 30% del reddito arriverà dallo spazio digitale e che il pubblico globale aumenterà del 150%, fino a quando verranno gestite comunità professionali, che superano i 25 milioni di persone in totale. Questi professionisti parteciperanno a eventi più smart che saranno molto più redditizi per le loro aziende. In termini di fatturato, questa crescita dallo spazio digitale potrebbe raggiungere un contributo annuo di circa 40 milioni di euro.

Infatti, abbracciare la digitalizzazione ha permesso di mantenere un legame con le aziende in questi ultimi mesi; con i settori rappresentati nelle fiere, che hanno, ad oggi, un programma che prevede 16 eventi completamente digitali nel 2021, e anche, sulla base di questa esperienza, la trasformazione di oltre 50 fiere vis a vis in rassegne ibride.

A ciò si aggiunge l’iniziativa dell’istituzione di creare progetti innovativi in ​​tutto il mondo, in settori importanti come la sostenibilità o la sanità, che saranno presto presentati ufficialmente, nonché di affermasi come leader non solo in Spagna, ma anche nei mercati internazionali e, in particolare, in America Latina, il principale mercato su cui si concentrano le nostre aziende e in cui la digitalizzazione delle fiere apre grandi opportunità.

Una nuova identità con un nuovo marchio

Questo nuovo slancio è coinciso con un cambiamento nell’identità, attraverso la progettazione di un nuovo marchio che rappresenta i valori di questo potente progetto per il futuro. A tal fine, IFEMA MADRID si è impegnata in un completo rinnovamento della propria immagine, riconoscendo l’eredità di un marchio che ha fatto parte della storia e del panorama di Madrid negli ultimi 30 anni.

La nuova immagine, prodotta dall’agenzia Brandfor, cambia design e concept in un esercizio che evoca il movimento continuo, il dinamismo delle aziende e delle persone e l’innovazione. Lo sviluppo della nuova immagine cerca di attirare l’attenzione sui punti di forza di IFEMA MADRID attraverso un nuovo universo visivo adattato agli ambienti digitali, che accompagna e identifica la sua strategia di business, in grado di continuare a guidare la sua attività nel futuro.

“Senti l’ispirazione” è il nuovo claim per un brand che vuole trasmettere un atteggiamento propositivo e positivo dalla sua posizione di leader come promotore di conoscenza, creatività e talento, evidenziando il contributo che “Vivere l’esperienza” comporta. Un marchio che vuole trasmettere il valore di IFEMA MADRID, promuovere e responsabilizzare persone e imprese e avere un impatto sulla società, in quanto fonte di ispirazione e innovazione per il pubblico grazie al suo dinamismo e vitalità.

Un marchio aperto, capace di generare valore per i suoi clienti e pubblico, capace di costruire relazioni solide, piene di energia e passione, e che trasforma l’essenza di Madrid in un fulcro accattivante grazie alla ricchezza della sua esperienza.

Secondo il CEO di IFEMA MADRID, Eduardo López-Puertas, “la magia di IFEMA sta nella capacità di connettere idee e persone. Per generare ecosistemi per l’innovazione e lo sviluppo. Per armonizzare l’intelligenza, l’ingegno e la creatività di tante aziende, persone e settori che condividono talento e conoscenza. Una magia che abbiamo senza dubbio incarnato nel nuovo marchio IFEMA MADRID, annunciando al mondo la nostra capacità di ispirare sempre le aziende ed essere fonte di trasformazione”.

Apportare valore a Madrid 

Il nuovo marchio IFEMA MADRID e la strategia che lo precede contribuiranno, inoltre, ad aggiungere valore a Madrid, sia in termini di immagine e prestigio nel mercato MICE internazionale, sia in termini di impatto economico e dinamizzazione dei diversi settori che sono direttamente influenzato dalle attività di IFEMA MADRID, le quali ora saranno sostanzialmente migliorate con i nuovi modelli di business attualmente operativi. Non va dimenticato che, sulla base dei nostri dati per il 2019, l’ultimo anno di attività prima del COVID-19, l’impatto stimato si attesta a poco più di 5,1 miliardi di euro, pari al 3,8% del PIL della città di Madrid, e 2,2% del PIL della Comunità di Madrid, oltre alla creazione di 39.343 posti di lavoro.